Sorpreso in autostrada con un grosso carico di droga: arrestato palermitano :ilSicilia.it
Palermo

58 enne della Kalsa

Sorpreso in autostrada con un grosso carico di droga: arrestato palermitano

9 Novembre 2019

La Polizia ha arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, Antonino Furitano, palermitano 58 enne della Kalsa.

L’uomo è stato trovato in possesso di circa 30 kg di hashish mentre percorreva con la propria auto l’autostrada A/19 in direzione del capoluogo. L’arresto è stato effettuato, in flagranza, dai poliziotti della Squadra Mobile con l’ausilio degli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Buonfornello.

Il mezzo su cui viaggiava l’uomo è stato notato dagli agenti, impegnati in specifici servizi di controllo in abiti civili e con auto civette, mentre transitava nei pressi del casello autostradale di Buonfornello tenendo un’andatura sospetta.

Gli agenti hanno bloccato l’auto. Ad insospettirli l’atteggiamento nervoso assunto dal conducente del veicolo e le poco plausibili argomentazioni fornite in ordine alle ragioni della sua presenza in quel luogo, ovvero quella di essere di ritorno dalla Campania per motivi personali.

Lo stesso, inoltre, viaggiava con la patente scaduta da diversi anni. A coadiuvare gli agenti anche il cane poliziotto antidroga della Questura “Asko”, il quale già nelle prime fasi delle attività di controllo ha segnalato ripetutamente la presenza di sostanze stupefacenti sul veicolo, in particolare in prossimità dei vani posti immediatamente sotto i sedili anteriori.

I poliziotti, approfondendo la ricerca, hanno rinvenuto all’interno di un vano appositamente ricavato sotto i sedili anteriori, 30 confezioni di Hashish, sigillate con nastro adesivo da imballaggio, ciascuna delle quali contenente 10 panetti da 100 grammi cadauno, per un peso complessivo di circa 30 kg.

L’uomo è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale “Lorusso” di Pagliarelli, oltre che sanzionato anche per guida senza patente, mentre lo stupefacente è stato sequestrato, unitamente al veicolo su cui viaggiava. Il grosso quantitativo di droga rinvenuto, se immesso sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 70.000 Euro.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.