"Soundtracks Project": al Teatro Santa Cecilia di Palermo si presenta il nuovo album dei Metamorphosis :ilSicilia.it

Appuntamento 16 dicembre

“Soundtracks Project”: al Teatro Santa Cecilia di Palermo si presenta il nuovo album dei Metamorphosis

di
10 Dicembre 2018

Domenica 16 dicembre alle 21 al Teatro Santa Cecilia di Palermo si presenta “Soundtracks Project”, il nuovo album dei Metamorphosis, nato da un’idea del violinista italiano e virtuoso Franco Mezzena, che vede la partecipazione della trombettista palermitana Marianna Musotto e del pianista Stefano Giavazzi.

Sul palco, suoneranno Franco Mezzena al violino, Marianna Musotto alla tromba, accompagnati dai musicisti palermitani Alessandro Greco al pianoforte e Federico Mordino alle percussioni. A presentare la serata sarà il giornalista Alberto Samonà. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Marianna Musotto
Marianna Musotto

“Soundtracks Project” è un progetto crossover che unisce tradizione e modernità, che vede nella riproposizione delle colonne sonore dei più grandi film della storia del cinema, la presenza di una formazione prettamente cameristica. Hanno suonato nel disco: Franco Mezzena al violino, Marianna Musotto alla tromba, Stefano Giavazzi al pianoforte, Michele Colaci al basso e Alessandro Monteduro alle percussioni.

Prodotto dalla Corrado Productions di Lecce e da Luna Rossa Classic, l’album contiene nove brani strumentali: “Beautiful that way” (La vita è bella), Nuovo Cinema Paradiso, “Moon River” (Colazione da Tiffany), “The way we here” (Come eravamo), Il Padrino, “Besame mucho”, “My heart will go on” (Titanic), “What a feeling” (Flashdance), “Over the rainbow” (Il mago di Oz) rivisitati e arrangiati con l’ausilio di: violino, tromba, pianoforte, contrabbasso e percussioni. L’album è già disponibile su tutti i digital stores e le piattaforme streaming di ascolto.

È un progetto che avevo in mente da tempo”, racconta Franco Mezzena dopo il suo recente successo ottenuto alla Carnegie Hall di New York interpretando il Concerto Op. 64 di Mendelssohn, con la direzione di John Rutter.

Un progetto realizzato con la giusta combinazione artistica e umana trovata dopo tempo, che vede la collaborazione della giovane trombettista siciliana Marianna Musotto e del pianista Stefano Giavazzi, Michele Colaci al basso e Alessandro Monteduro alle percussioni, grazie allo splendido lavoro di Ermanno Corrado che ne ha curato gli arrangiamenti”, conclude.

Scrive Mezzena di Marianna Musotto: “Marianna Musotto è un eccellente trombettista. Oltre al talento indescrivibile, l’ho scelta come partner per la bellezza del suo suono. Ha una varietà davvero straordinaria di dinamiche che la pone ai vertici della sua categoria“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.