Souvenir: esposizione e performance di pittura a Palermo | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

1, 2 e 3 novembre 2019, dalle 18 alle 22 a Piazza Rivoluzione

Souvenir: esposizione e performance di pittura a Palermo | FOTO

di
30 Ottobre 2019
Daniela Balsamo
Igor Scalisi Palminteri

SCORRI LE FOTO IN ALTO

In occasione de “Le Vie dei Tesori – Itinerario Contemporaneo a cura di Paola Nicita”, nei giorni 1, 2 e 3 novembre 2019, dalle 18:00 alle 22:00 a Piazza Rivoluzione, Arèa presenta “Souvenir – Esposizione e performance di pittura” di Daniela Balsamo e Igor Scalisi Palminteri, a cura di Giovanni Lo Verso. 

Il Souvenir tiene memoria dell’esperienza vissuta, ricordando luoghi, persone ed emozioni. Palermo, anno dopo anno, è diventata sempre più ambita e affollata da turisti di ogni parte del mondo, trasformandosi velocemente in una metropoli dove il tradizionale e il contemporaneo si fondono con nuovi volti e suoni, ma dove i simboli della cultura popolare vengono rappresentati e commercializzati selvaggiamente in ogni angolo del Terzo centro storico più grande d’Europa con souvenir, street food e boutique.

Daniela Balsamo, una delle più intense e passionali pittrici dello scenario iperrealista palermitano, racconterà la sua visione dell’evoluzione naturale di una città che finalmente si apre al mondo, dando nuovi significati a quei simboli, quei souvenir e quel cibo commercializzati per continuare ad amare questa città, in cui spesso non si riconosce,  per riuscire a cambiare insieme a lei.

Igor Scalisi Palminteri, noto a tutti per i suoi santi nei muri di Palermo e d’intorni, esporrà la sua visione della nostra terra, attraverso una performance in cui verrà mostrata e realizzata una carrellata di ritratti di palermitani, vero cuore pulsante della città, e di chiunque vorrà farsi avanti, i quali ruoteranno attorno ad un grande volto di una donna che personifica la Città.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin