Speciale "Bar Sicilia Anteprima Europee 2019": le indiscrezioni sui nomi dei candidati | Video :ilSicilia.it

Puntata dedicata alle prossime elezioni

Speciale “Bar Sicilia Anteprima Europee 2019”: le indiscrezioni sui nomi dei candidati | Video

21 Gennaio 2019

 

— Guarda il video in alto —

Big candidati in Sicilia, nomi che ritornano nell’agone politico, delusi pronti a cambiare casacca ed esclusi eccellenti. Tutto questo e molto altro nella puntata speciale di Bar Sicilia, un’anteprima sulle elezioni Europee del prossimo 26 maggio. Una chiacchierata con Alberto Samonà, Maurizio Scaglione e Manlio Melluso per discutere dei possibili scenari siciliani in vista della prossima tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo e per capire quali potranno essere i possibili risvolti.

berlusconiMoltissimi i nomi che circolano tra i papabili candidati di tutti i partiti, da Forza Italia all’Udc, che salvo sorprese dovrebbero correre insieme con un’unica lista (con capolista Silvio Berlusconi), dal Pd, che dovrà provare a recuperare un consenso che si è allontanato molto dal 40% delle ultime elezioni Europee, a Diventerà Bellissima, il movimento del Presidente della Regione Nello Musumeci che presto dovrà decidere se e con chi schierarsi.

Sicuramente andrà da solo il  Movimento 5 Stelle. Occorrerà attendere il responso dalla piattaforma Rousseau per conoscere i candidati (salvo scelte diverse dei vertici). Tra le ipotesi, gira con insistenza quella che vede l’uscente Ignazio Corrao ricandidato (quantomeno alle Parlamentarie, appunto).

Per quanto riguarda l’altra contraente del governo nazionale, la Lega di Matteo Salvini, si sa che ‘il capitano’ sarà capolista in tutte le circoscrizioni. Tra i papabili per la candidatura nella circoscrizione Isole si fanno i nomi di Igor Gelarda e Fabio Cantarella. Ma si dice anche di un accordo con il Partito Sardo d’Azione.

Ma sulle elezioni europee aleggia anche un interrogativo tutto palermitano che riguarda le scelte di Leoluca Orlando. Il sindaco di Palermo si è ritagliato uno spazio nei tg nazionali dopo le sue ultime uscite contro il decreto orlando fascia sindacoSicurezza e di critica aperta verso il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che possa essere il preambolo a una futura candidatura? E cosa farà, invece, il suo ‘ex delfino’ Fabrizio Ferrandelli? Subirà il fascino delle sirene di Bruxelles, correndo magari nella lista +Europa, movimento al quale ha recentemente aderito?

Per avere una risposta a queste domande sulle liste per le elezioni Europee occorrerà attendere le scelte delle segreterie. ilSicilia.it, intanto, prova dare ai propri lettori la bussola per orientarsi nel labirinto elettorale che porta a Bruxelles.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.