Speciale "Bar Sicilia Anteprima Europee 2019": le indiscrezioni sui nomi dei candidati | Video :ilSicilia.it

Puntata dedicata alle prossime elezioni

Speciale “Bar Sicilia Anteprima Europee 2019”: le indiscrezioni sui nomi dei candidati | Video

di
21 Gennaio 2019

 

— Guarda il video in alto —

Big candidati in Sicilia, nomi che ritornano nell’agone politico, delusi pronti a cambiare casacca ed esclusi eccellenti. Tutto questo e molto altro nella puntata speciale di Bar Sicilia, un’anteprima sulle elezioni Europee del prossimo 26 maggio. Una chiacchierata con Alberto Samonà, Maurizio Scaglione e Manlio Melluso per discutere dei possibili scenari siciliani in vista della prossima tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo e per capire quali potranno essere i possibili risvolti.

berlusconiMoltissimi i nomi che circolano tra i papabili candidati di tutti i partiti, da Forza Italia all’Udc, che salvo sorprese dovrebbero correre insieme con un’unica lista (con capolista Silvio Berlusconi), dal Pd, che dovrà provare a recuperare un consenso che si è allontanato molto dal 40% delle ultime elezioni Europee, a Diventerà Bellissima, il movimento del Presidente della Regione Nello Musumeci che presto dovrà decidere se e con chi schierarsi.

Sicuramente andrà da solo il  Movimento 5 Stelle. Occorrerà attendere il responso dalla piattaforma Rousseau per conoscere i candidati (salvo scelte diverse dei vertici). Tra le ipotesi, gira con insistenza quella che vede l’uscente Ignazio Corrao ricandidato (quantomeno alle Parlamentarie, appunto).

Per quanto riguarda l’altra contraente del governo nazionale, la Lega di Matteo Salvini, si sa che ‘il capitano’ sarà capolista in tutte le circoscrizioni. Tra i papabili per la candidatura nella circoscrizione Isole si fanno i nomi di Igor Gelarda e Fabio Cantarella. Ma si dice anche di un accordo con il Partito Sardo d’Azione.

Ma sulle elezioni europee aleggia anche un interrogativo tutto palermitano che riguarda le scelte di Leoluca Orlando. Il sindaco di Palermo si è ritagliato uno spazio nei tg nazionali dopo le sue ultime uscite contro il decreto orlando fascia sindacoSicurezza e di critica aperta verso il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che possa essere il preambolo a una futura candidatura? E cosa farà, invece, il suo ‘ex delfino’ Fabrizio Ferrandelli? Subirà il fascino delle sirene di Bruxelles, correndo magari nella lista +Europa, movimento al quale ha recentemente aderito?

Per avere una risposta a queste domande sulle liste per le elezioni Europee occorrerà attendere le scelte delle segreterie. ilSicilia.it, intanto, prova dare ai propri lettori la bussola per orientarsi nel labirinto elettorale che porta a Bruxelles.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin