Spese 5 stelle all'Ars, la replica a Diventerà Bellissima: "Si parli di aumenti a pensioni e liquidazioni" :ilSicilia.it

LE PAROLE DEL GRUPPO GIORGIO PASQUA

Spese 5 stelle all’Ars, la replica a Diventerà Bellissima: “Si parli di aumenti a pensioni e liquidazioni”

di
5 Dicembre 2020

Aspettavamo di sapere se Musumeci si è aumentato pensione e liquidazione e il partito del presidente cosa fa? Replica, evidentemente stizzito, al nostro comunicato con attacchi sconclusionati  e falsi agli unici che all’Ars hanno restituito oltre 5,5 milioni di euro dei propri stipendi, mentre nessun deputato degli altri partiti, quello di Musumeci compreso, ha mai restituito un euro ai siciliani. Ci dicano, piuttosto, i deputati regionali   di questo partito, presidente della Regione compreso, se a fine ottobre hanno avuto l’ardire e la sfrontatezza di aumentarsi pensioni e liquidazioni, come ha fatto la stragrande maggioranza dei deputati, tranne noi, mentre  parecchi siciliani, in piena pandemia, non riescono a mettere assieme il pranzo con la cena“.

Lo afferma il capogruppo del M5S all’Ars, Giorgio Pasqua,  in risposta al comunicato della sezione giovanile di Diventerà Bellissima sulle restituzioni dei deputati regionali M5S.

Diventerà Bellissima – dice Pasqua – evidentemente è molto superficiale sui lavori dell’Ars e non ricorda che nel periodo che  contesta non solo hanno operato aula e commissioni,  ma si è lavorato anche sulla Finanziaria cosiddetta di guerra, che, a causa della pochezza del governo regionale, è rimasta sulla carta, impedendo ai siciliani di avere un solo euro. Le spese da noi sostenute, con soldi nostri, teniamo a ricordarlo, sono pertanto ampiamente giustificate, oltre che documentate“.

Al distratto partito del presidente Musumeci – continua Pasqua- ricordiamo che in piena pandemia noi abbiamo donato alle  Asp e alla Protezione civile 300 mila euro. Quanto hanno donato loro?  Oppure hanno fatto l’opposto, aumentandosi pensioni e liquidazioni? Lo dicano ai siciliani, se ne hanno il coraggio. Lo dica soprattutto Musumeci,  che sull’aumento delle pensioni e delle liquidazioni dei deputati regionali non ha proferito parola“.

Presidente – conclude Pasqua –  se anche lei, come gli altri deputati, si è fatto questi vergognosi regali, in questo tragico periodo, lo dica. Altrimenti smentisca. Che le fate a fare le giornate della trasparenza se poi sulle questioni scomode non dite una sola parola?

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin