Spiaggia libera negata a Mondello: monta la polemica | FOTO-GALLERY :ilSicilia.it
Palermo

Sui social montano le proteste

Spiaggia libera negata a Mondello: monta la polemica | FOTO-GALLERY

di
23 Giugno 2020

SCORRI LE FOTO IN ALTO

I lidi dei circoli ricreativi come quello della Italo Belga sul golfo di Mondello, montano una staccionata per delimitare la spiaggia avuta in concessione e sui social monta la polemica.

La recinzione – che si trova nel tratto di costa di Valdesi – secondo diversi membri della pagina Facebook “Insieme per Mondello” sarebbe troppo vicina al mare: “Dov’è la Capitaneria di porto?“, le domande che tanti bagnanti si stanno facendo.

La legge infatti stabilisce l’obbligo di lasciare libera la battigia uno spazio di circa 5 metri a ridosso dell’acqua di cui i bagnanti devono poter usufruire gratuitamente.

Se viene una mareggiata si porta via tutto e con questo tempo che cambia velocemente non è improbabile“, dice qualcun altro. I commenti sul gruppo si stanno moltiplicando e sono sempre più numerosi i bagnanti che si stanno mobilitando per farsi sentire.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.