24 maggio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.30
caronte manchette
caronte manchette

Pappalardo: "felici di avere iniziato con il piede giusto"

Sport: assessore Pappalardo incontra D’Antoni (Coni) per rilancio strutture

5 dicembre 2017

L’assessore al Turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana, Sandro Pappalardo, ha incontrato stamattina nei locali dell’assessorato di Via Notarbartolo il presidente regionale del Coni Sergio D’Antoni per discutere sulle problematiche di settore più importanti e di maggior rilievo dello sport siciliano.

Pappalardo si è dichiarato soddisfatto dell’incontro istituzionale avuto e ha sottolineato la volontà di collaborazione con una delle più importanti istituzioni del mondo dello sport: “Abbiamo attivato un’interlocuzione attenta sui problemi e sulle esigenze dell’Isola nello sport. Siamo felici di avere iniziato con il piede giusto il nostro lavoro partendo da una delle rappresentanze maggiormente qualificate a parlare di sport in Sicilia. Le politiche di rilancio sportive non possono prescindere dal rilancio delle strutture e degli impianti nei territori e da scelte mirate che non si possono più differire”.

Al centro della riunione in particolare, a cui ha preso parte anche Manlio Messina, dello staff dell’assessore al Turismo, si è posta una particolare attenzione ai temi dell’impiantistica sportiva siciliana da riconsiderare anche attraverso un efficace monitoraggio dello attuale stato, utilizzando al meglio i fondi regionali e statali, ma anche al problema dei collegamenti per le società sportive che partecipano ai massimi tornei nazionali e per i quali, i costi delle trasferte sono diventati nel tempo particolarmente onerosi.

È stato citato l’esempio della società dei Warriors di Paternò che prende parte al campionato di serie A1 di baseball che è costretta a nove trasferte, cinque in Lombardia e quattro in Friuli, per disputare le partire del proprio torneo.

Tag:
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.