Spose bambine a Palermo, interrogazione del M5s al Comune | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

L'iniziativa del gruppo pentastellato

Spose bambine a Palermo, interrogazione del M5s al Comune

di
18 Settembre 2017

Spose bambine a Palermo. Vittime di un degrado diffuso e di una integrazione inesistente. Il gruppo consiliare M5S presenta una interrogazione al Sindaco.

Il problema, rilanciato in questi giorni da un’inchiesta di Repubblica – spiegano i consiglieri comunali del Movimento cinque Stelle –  poi ripreso da altri media, è gravissimo. Ogni anno a Palermo, decine di piccole finiscono per diventare spose bambine, costrette a tornare nei paesi di origine dei loro genitori e a sposare uomini molto più grandi di loro. Problema che interessa in maniera particolare le comunità del Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Rom. E in una città che si vanta di essere luogo per eccellenza dell’accoglienza e dell’integrazione, queste cose rappresentano più che mai una forte contraddizione”. “Solo per ricordare qualche numero – proseguono i Consiglieri del Movimento – le spose bambine ogni anno sono circa 5 milioni, e almeno 70 mila muoiono di parto. Ed è un fenomeno che riguarda sempre di più l’Occidente, oltre che gli Stati Uniti d’America”

“Per questa ragione – prosegue il gruppo consiliare – abbiamo presentato una interrogazione al Sindaco di Palermo, nella quale evidenziamo che bisogna subito rilanciare, all’interno del sistema scolastico e dei centri antiviolenza, il tema del matrimonio forzato, per fornire informazioni a queste piccole e spiegare loro che c’è la possibilità di rivolgersi alle istituzioni. Bisogna assolutamente far sì che le minori conoscano i propri diritti e sappiano come e a chi chiedere aiuto. Fermo restando il fatto che in città come Palermo, in perenne emergenza sociale, bisogna assolutamente – e urgentemente – rivedere e potenziare il sistema dei servizi sociali”.

“Ancora, nella nostra interrogazione abbiamo chiesto di attivare un dialogo più serrato con le comunità che sono più a rischio per questo tipo di crimine, – concludono – cercando di indurle a collaborare e a diventare sentinelle esse stesse per collaborare con Forze dell’Ordine e servizi sociali. Infine, chiediamo l’attivazione di uno sportello comunale multilingue che dia sostegno nel contrasto a questo fenomeno A breve, concludono dal gruppo consiliare Comunale M5S, incontreremo anche alcune associazioni che si occupano della vicenda e componenti delle comunità straniere interessate maggiormente alla vicenda”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.