Sputi, calci e pugni all'arbitro: follia durante un match di calcio a Giardini Naxos | VIDEO :ilSicilia.it
Messina

9 DASPO A CALCIATORI E DIRIGENTI

Sputi, calci e pugni all’arbitro: follia durante un match di calcio a Giardini Naxos | VIDEO

di
5 Febbraio 2020

VIDEO IN BASSO

Nove persone sono state raggiunte dai provvedimenti di Divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono le manifestazioni sportive (Daspo), a firma del questore di Messina, Vito Calvino.

Sono ritenute responsabili dei disordini accaduti lo scorso 19 gennaio, in occasione dell’incontro di calcio Città di Naxos-ASD Football S. 2018, disputatosi a Giardini Naxos. Nel corso della partita, infatti, a seguito dell’espulsione di un giocatore della compagine ospite, otto giocatori, assieme al dirigente della società, hanno aggredito verbalmente e fisicamente l’arbitro, raggiunto da minacce e sputi, colpito con calci e pugni in varie parti del corpo e, pertanto, costretto a rifugiarsi negli spogliatoi in attesa dell’intervento delle forze dell’ordine.

In seguito alla ricostruzione dell’episodio effettuata dal personale della divisione anticrimine della questura di Messina e dai carabinieri intervenuti sul posto, il questore ha irrogato, a carico dei responsabili, i provvedimenti di Daspo della durata di due anni, con contestuale obbligo di comparizione presso gli uffici di polizia in occasione degli incontri, giocati in casa o in trasferta, disputati dalla ASD Football S.2018.

 

IL VIDEO:

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per