Stabilizzati oltre 7800 precari degli enti locali, Grasso: "Dato storico" :ilSicilia.it

LE PAROLE DELL'ASSESSORE AGLI ENTI LOCALI

Stabilizzati oltre 7800 precari degli enti locali, Grasso: “Dato storico”

di
27 Maggio 2020

Al 15 maggio 2020 sono ben 7746 le unità lavorative stabilizzate nei Comuni siciliani grazie alle procedure attivate dal Governo Musumeci“.

Lo chiarisce l’assessore regionale alla Funzione Pubblica Bernardette Grasso, in seguito al dibattito di ieri all’Ars circa il precariato negli enti locali in Sicilia.

Risultano invece 5126 i precari in attesa di stabilizzazione, e fra questi per oltre 3000 è già possibile attuare il passaggio – prosegue – al contratto a tempo non determinato. In tal senso stiamo vigilando sui Comuni, sollecitandoli ogni giorno ad accelerare sugli iter“.

Per i restanti 2000 precari la cui situazione non è ancora definita – poiché in servizio negli enti in dissesto o in fase di riequilibrio finanziario – il Governo regionale ha messo a punto un Disegno di legge, in discussione con il Ministero della Pubblica Amministrazione, che auspichiamo possa rendere possibile la stabilizzazione anche in tali casi. Inoltre, abbiamo anche regolamentato la fuoriuscita di quei precari che vogliono lasciare il bacino“.

Sono attualmente in corso gli ultimi adempimenti bancari per disciplinare l’operazione dal punto di vista creditizio. Si tratta di numeri – aggiunge Bernadette Grasso – che scolpiscono chiaramente un dato storico: dopo decenni di attesa, il Governo Musumeci ha messo fine al precariato negli enti locali siciliani, mettendo tutti i Comuni nelle condizioni di dare quella serenità occupazionale inseguita per anni da questi lavoratori. Uomini e donne sempre più fondamentali per garantire il buon funzionamento degli enti e l’erogazioni di molteplici servizi ai cittadini“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin