Stabilizzazione Asu: Ale Ugl Sicilia, incontro positivo con ministro Di Maio :ilSicilia.it

L'appuntamento con i sindacati

Stabilizzazione Asu: Ale Ugl Sicilia, incontro positivo con il ministro Di Maio

di
24 Novembre 2018

“È stato un incontro molto positivo quello che abbiamo avuto ieri con il ministro del lavoro Luigi Di Maio sulla stabilizzazione dei 5.000 lavoratori Asu della Sicilia”. Lo dicono Vito Sardo e Mario Mingrino, coordinatori regionali dell’Ale Ugl Sicilia.

“Con Di Maio – aggiungono – abbiamo valutato insieme le nostre proposte, che conosceva già, in quanto presentate qualche settimana fa da noi, tramite il presidente nazionale di ALE, Luca Malcotti, al sottosegretario al lavoro Claudio Durigon. Di Maio ci ha promesso il suo impegno affinchè tutti i lavoratori Asu, sia quelli in servizio presso gli enti della Regione, sia quelli del privato sociale, ottengano un contratto a tempo indeterminato dignitoso. A questo proposito ha già dato mandato ai funzionari del ministero di seguire con attenzione la questione, mettendoci in contatto con loro. Si inizia a lavorare subito”.

“Dal nostro canto – continuano Sardo e Mingrino – abbiamo ribadito la necessità che la Regione Siciliana dia immediata attuazione alle leggi che prevedono la stabilizzazione degli Asu in servizio presso quegli enti che hanno capacità assunzionale. Ci riferiamo in particolare alla legge n. 8 del 2017. Inoltre, abbiamo chiesto all’onorevole Gian Carlo Cancelleri di condividere il disegno di legge già presentato all’Ars da altre forze politiche, che prevede un percorso chiaro per sanare la vertenza in modo definitivo”.

“Dopo circa 20 anni di lavoro precario – concludono – senza contribuzione e senza tutele, bisogna finalmente riconoscere i diritti di questi lavoratori, le loro competenze e soprattutto la loro utilità. Sono tanti, infatti, gli enti che non possono fare a meno delle loro prestazioni lavorative, poiché indispensabili per il funzionamento degli uffici e l’erogazione di importanti servizi ai cittadini”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin