Stabilizzazione Pip: protesta ad oltranza, domani in corteo verso l'Ars :ilSicilia.it
Palermo

Niente proroghe, subito alla Resais

Stabilizzazione Pip: protesta ad oltranza, domani in corteo verso l’Ars

di
5 Dicembre 2018

Non vogliono sentire ragioni i 2.008 lavoratori ex Pip del bacino “Emergenza Palermo” giunti al decimo giorno consecutivo di protesta, né tanto meno di proroghe. Pretendono che l’Assessorato alla famiglia e al lavoro proceda alla stabilizzazione come stabilito dalla legge approvata dall’Assemblea regionale siciliana nell’aprile scorso. L’amministrazione, dicono, deve prendersi le proprie responsabilità. Qualsiasi problema possa scaturire dalla sentenza della Corte costituzionale, chiamata in causa dall’impugnativa della norma sollevata dal governo nazionale, può essere risolto politicamente.

“Dopo 18 anni di precariato è arrivato il momento di dire basta, abbiamo diritto ad essere stabilizzati”, spiegano i lavoratori oggi in sit in al Foro Italico. Domani da piazza Croci raggiungeranno in corteo piazza del Parlamento per chiedere che gli uffici diano seguito alle procedure per il passaggio alla Resais, la società partecipa dalla Regione, e per la stipula dei contratti a tempo indeterminato.

“Siamo stanchi di lavorare in condizioni di precarietà – continuano – senza contributi e diritti”.

La deadline è l’11 dicembre prossimo, quando i rappresentanti delle varie organizzazioni sindacali incontreranno a Palazzo d’Orleans la dirigente del Dipartimento Lavoro, Francesca Garioffolo e il vice capo di gabinetto dell’Assessorato, Santo Orazio Primavera. Per quella data i lavoratori attendono risposte certe e definitive sul loro destino.

Nel frattempo rimane alta l’attenzione sul fronte pagamenti. Non è ancora stata erogata l’indennità di novembre, perché nell’apposito capitolo di bilancio mancano all’appello circa 5 milioni di euro. Risorse che l’Ars dovrebbe integrare proprio in queste ore con l’approvazione del bilancio. Quella di dicembre, invece, con molta probabilità verrà pagata a gennaio.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro