Stadi, capienza torna al 50%. Arriva l'obbligo di vaccino per i calciatori | ilSicilia.it :ilSicilia.it

LA DECISIONE

Stadi, capienza torna al 50%. Arriva l’obbligo di vaccino per i calciatori

di
1 Gennaio 2022

Il numero di contagi da Covid 19 aumenta in maniera significativa e il Governo Draghi corre ai ripari anche per gli eventi sportivi. Dopo i limiti e le direttive molto precise per i teatri, i cinema e gli eventi al chiuso, ecco che torna la capienza ridotta negli stadi e nei palazzetti. Un passo indietro rispetto alla norma attuale che vede la capienza negli stadi al 75%.

Il Governo ha nuovamente ridotto l’ingresso negli stadi (e negli eventi sportivi all’aperto in genere) al 50%, mentre nei palazzetti si torna al 35%.

Un passo indietro necessario alla luce dell’aumento dei contagi in tutto il territorio italiano.

Le regole sull’ingresso non cambiano: Super Green Pass (che si ottiene con vaccinazione o guarigione da Covid) e obbligo di mascherine FFP2.

Un altro cambiamento importante riguarda gli sport di squadra: scatta l’obbligo di green pass rafforzato per gli sport di squadra all’aperto, e dunque in tutto il mondo del calcio. Dalla Serie A al calcio a 5 si stabilisce di fatto l’obbligo vaccinale.

Un requisito che, si legge nella nota di Palazzo Chigi, vale per tutte le discipline di squadra. Tutti gli atleti che non avranno il vaccino o non sono guariti dalla malattia non potranno più prendere parte ad alcuna attività agonistica. Nessuna proroga neppure per i professionisti.

Una decisione, necessaria, ma che non è piaciuta ai vertici delle leghe calcistiche italiane.

La Lega Pro, ad esempio, attraverso un comunicato, ha fatto sapere di essere contraria a tale decisione in quanto deleterio e dannoso per le società calcistiche che ormai da due anni vivono una situazione finanziaria abbastanza delicata.

La decisione del Governo Draghi ha inoltre portato alla sospensione della vendita di biglietti per il match di Super Coppa Italiana tra Inter e Juventus in programma il prossimo 12 gennaio allo stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin