Stella nascente già spenta. Ora Sicilia rischia di scomparire a Sala d'Ercole :ilSicilia.it

il fatto

Stella nascente già spenta. Ora Sicilia rischia di scomparire a Sala d’Ercole

di
7 Luglio 2020

Una stella appena nata che rischia di spegnersi molto presto all’Ars. Potrebbe essere questa la sorte del gruppo parlamentare di Ora Sicilia a Palazzo dei Normanni. La nuova formazione politica di sala d’Ercole nata sulla spinta dall’ex azzurro Luigi Genovese, sembra proprio che rischi di polverizzarsi nel nulla. A quanto sembra, infatti, l’orientamento del Consiglio di presidenza dell’Ars sarebbe quello di non concedere la deroga. La motivazione? Il simbolo non era presente alle elezioni regionali, circostanza che ha consentito alla Lega di usufruire della deroga (il partito era presente con il simbolo Noi con Salvini). Il numero dei deputati è identico: tre.

Sulla questione, però, potrebbero esserci motivazioni di carattere più strettamente politico: il palcoscenico è quello di Barcellona Pozzo di Gotto e le prossime amministrative di autunno. Il retroscena: Luigi Genovese sarebbe da tempo in rotta di collisione con uno dei colonnelli di Forza Italia in Sicilia, l’avvocato penalista di Barcellona Pozzo di Gotto: Tommaso Calderone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

Proprio nella sua città natale il capogruppo degli azzurri gioca un match politicamente importante: la candidatura a sindaco di un suo collega, Pinuccio Calabrò, sui cui punterebbe lo stesso Calderone. Calabrò già presidente della Camera penale di Barcellona Pozzo di Gotto, è anche presidente dell’Istituto Case popolari di Messina.

Ora Sicilia è una formazione politica di maggioranza, all’Ars, infatti, sostiene il governo Musumeci. Si parla, inoltre, di una vicinanza con il partito del governatore Diventerà Bellissima, tanto che si starebbe facendo strada l’ipotesi del prestito di un deputato regionale da parte di DB a Ora Sicilia, Pino Galluzzo, per consentire a Ora Sicilia di costituire il gruppo con 4 deputati e aggirare così la questione della deroga.  Il tempo, però, stringe: sembra che il Consiglio di Presidenza in queste ore stia tirando dritto sulla decisione di non concedere la deroga al gruppo parlamentare. E a quel punto i deputati dovrebbero decidere dove collocarsi a Sala d’Ercole.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin