"Stop agli smartphone a scuola", il progetto dell'Asp di Palermo :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

Sabato 2 febbraio a Villa Magnisi

“Stop agli smartphone a scuola”, il progetto dell’Asp di Palermo

di
15 Gennaio 2019

Promuovere un corretto e consapevole uso degli smartphone ed informare sui rischi dell’utilizzo di questi dispositivi in età pediatrica e non solo.

Sono gli obiettivi del progetto “Stop-Phone” messo a punto dall’Asp di Palermo che sarà presentato sabato 2 febbraio dalle 9,00 a Villa Magnisi, sede dell’Ordine dei Medici di Palermo, di via Rosario da Partanna, nel corso di un evento formativo che vedrà approcciare la tematica attraverso l’analisi di esperti sui maggiori rischi psicologici e fisici.

STOP PHONEIl progetto biennale è rivolto alle scuole del Distretto 42 (Palermo e Provincia) e prevede il coinvolgimento delle comunità professionali attraverso una rete inter-istituzionale, coordinata dall’ASP di Palermo in collaborazione con l’Associazione Vivi Sano Onlus che si occuperà dell’organizzazione di tutti gli interventi.

Per iscriversi all’iniziativa, aperta anche a Dirigenti Scolastici e docenti, si può visitare il sito www.ordinemedicipa.it fino ad esaurimento posti disponibili.

 

SCARICA IL PROGRAMMA (PDF)

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin