Strade bloccate dalla neve, l'Anas interviene sui Nebrodi :ilSicilia.it
Messina

la precisazione

Strade bloccate dalla neve, l’Anas interviene sui Nebrodi

di
11 Gennaio 2019

Dopo l’intervista al presidente del GAL Nebrodi, Francesco Calanna, (LEGGI QUI) sui disagi dei comuni del Messinese dovuti alla neve e al maltempo, arriva la precisazione dell’Anas:

«La strada statale 289 “Di Cesarò”, infatti, non è mai stata chiusa al traffico, anche se è stata una delle arterie più colpite dalle abbondanti nevicate dello scorso fine settimana e nonostante il guasto di una turbina fresaneve utilizzata dalle squadre Anas, immediatamente rimpiazzata da un’altra proveniente da Floresta.

Questo è stato possibile grazie all’impegno di Anas che, durante la scorsa settimana su ogni arteria siciliana di propria competenza interessata dalle abbondanti nevicate, ha messo in campo uomini e mezzi ed ha sparso sul manto stradale oltre 1000 tonnellate di sale, pari a oltre due terzi della quantità solitamente utilizzata in un’intera stagione invernale.

Durante il video, peraltro, si può chiaramente vedere che  l’intervista è stata realizzata a bordo di un’autovettura in grado di circolare senza alcun problema. Le uniche criticità, durante quei giorni, sono state causate da automobilisti che circolavano con veicoli sprovvisti di catene da neve o pneumatici invernali.

Oltre al consueto impegno nelle attività spargisale e spazzaneve, le squadre Anas sono quindi  state impegnate nel soccorrere i veicoli intraversati o impossibilitati a proseguire.

Sarebbe stato importante ascoltare nell’intervista anche una maggiore sensibilizzazione dei cittadini, e in particolare degli automobilisti, all’utilizzo dei dispositivi antisdrucciolevoli, ove imposto dal Codice della Strada e dalle ordinanze Anas».

 

 

LEGGI ANCHE:

Nebrodi bloccati dalla neve, Calanna: “Comuni isolati, la Regione richiami l’Anas” | Video intervista

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin