Strade provinciali, dal decreto 'Sblocca cantieri' in arrivo un commissario straordinario? :ilSicilia.it

Recentemente la polemica Musumeci-Toninelli

Strade provinciali, dal decreto ‘Sblocca cantieri’ in arrivo un commissario straordinario?

di
19 Marzo 2019

Potrebbe essere inserito nel decreto Sblocca cantieri, allo studio del Governo nazionale, la norma sul commissario straordinario per la viabilità in Sicilia. Sarebbe previsto anche una figura omologa per la Calabria. Ad apprenderlo è l’agenzia d stampa Public policy.

Sul provvedimento legislativo e sui tempi per l’approvazione è intervenuto Matteo Salvini. Alcuni giornali hanno riportato le sue parole riguardo alla speranza del ministro riguardo al fatto che il decreto Sblocca cantieri approdi “già questa settimana in Consiglio dei ministri, basta che non sia una roba minima. Se ci deve essere lo sblocca-cantieri devi sbloccare tutto“.

Sulla nomina di un commissario straordinario per la viabilità provinciale in Sicilia, annunciata mesi fa dal ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Danilo Toninelli, c’era stata recentemente l’attacco del Presidente della Regione Nello Musumeci: “Aspettiamo ancora la decisione di Toninelli”, aveva affermato il governatore.

Nel decreto Sblocca cantieri, su cui l’esecutivo è al lavoro, potrebbero entrare anche alcune misure sul Mose di Venezia e la salvaguardia laguna, la sicurezza delle dighe e la galleria Pavoncelli. Altre norme potrebbero riguardare la strada a scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda, misure a favore dei piccolo Comuni, la previsione di un commissario per il sistema idropotabile di Roma. Un’altra misura potrebbe riguardare lo stanziamento di 89 milioni per la città di Roma.

LEGGI ANCHE:

Toninelli sulla viabilità siciliana: “Ben oltre l’emergenza, serve un commissario straordinario” | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.