Strade siciliane ad un bivio: "Settimana decisiva per i cantieri Cmc" :ilSicilia.it
Agrigento

Le speranze del sindaco di Agrigento

Strade siciliane ad un bivio: “Settimana decisiva per i cantieri Cmc”

di
17 Febbraio 2019

“La prossima settimana a Palazzo Chigi dovrebbe essere compiuto l’ultimo passo verso la riapertura dei cantieri della SS121 Palermo-Agrigento e della SS640 Agrigento-Caltanissetta. La ripresa dei lavori dovrà significare superare in tempi ragionevoli i disagi, dire al più presto addio a deviazioni e semafori e infine consegnare al nostro territorio due opere per lungo tempo attese, sperate, tra tanti patimenti. Legittima l’esasperazione di residenti, lavoratori, studenti, imprese”. Così, in una nota, il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, sulla ormai nota crisi del gruppo Cmc.

Calogero Firetto
Calogero Firetto

“I lavori della Agrigento-Palermo hanno avuto inizio nel 2013 e dovevano concludersi entro il 2016. Il progetto preliminare di ammodernamento risale a 18 anni fa, il finanziamento è del 2005. Non più felice è stato l’iter del raddoppio della ex strada a scorrimento veloce Agrigento-Caltanissetta. Un progetto esecutivo – spiega il sindaco – approvato nel 2008. La consegna dei lavori è avvenuta nel 2009″.

“Dieci anni fa, ovvero undici anni dopo la convenzione stipulata con Anas per la progettazione. Sono trascorsi da allora 21 anni. I lavori, per contratto, si sarebbero dovuti concludere nell’estate del 2012. I vertici politici del tempo, presenti all’inaugurazione, esultavano sostenendo che Agrigento sarebbe uscita dalla marginalità geografica. È trascorso un ventennio e siamo ancora in attesa di infrastrutture essenziali per uscire da una marginalità che è anche sociale ed economica e non solo geografica. Dopo la protesta corale dei sindaci siamo a una svolta. Che sia la volta buona”, conclude.

 

LEGGI ANCHE:

Cantieri infiniti, i grandi gruppi lasciano la Sicilia bloccata tra le incompiute

Crisi Cmc, ultimatum al Governo: “Imprese siciliane pronte a proteste eclatanti”

SS640 Agrigento-Caltanissetta, tremila in marcia contro la Cmc: “Stop isolamento”

Crisi Cmc, incontro al vertice con l’Anas: ripartono i cantieri in Sicilia

Il sindaco di Caltanissetta lancia l’SOS al premier Conte: “Venga qui, cantieri SS640 abbandonati e territori sventrati”

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.