Strade vergognose in Sicilia: "E le promesse di Toninelli? Serve commissario straordinario per la viabilità" :ilSicilia.it

I deputati siciliani di FI in pressing

Strade vergognose in Sicilia: “E le promesse di Toninelli? Serve commissario straordinario per la viabilità”

di
11 Febbraio 2019

Il ministro Toninelli, durante una conferenza stampa, ha detto che per risolvere il problema della viabilità in Sicilia avrebbe adottato ‘il modello Genova’, nominando un commissario straordinario, al quale avrebbe assegnato poteri e i fondi necessari. Agli annunci non sono seguiti, ad oggi, i fatti. Per questo, abbiamo presentato un’interpellanza urgente al ministro delle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, per sapere quando intenda provvedere alla nomina di tale commissario, per risolvere la drammatica situazione della viabilità stradale in Sicilia, dotandolo di poteri e fondi adeguati“.

Lo dichiarano, in una nota congiunta, i deputati siciliani di Forza Italia, Nino Germanà, Stefania Prestigiacomo, Giusy Bartolozzi, Nino Minardo, Matilde Siracusano e Francesco Scoma.

Il sistema viario siciliano – sottolineano – è ormai da tempo in condizioni critiche, in particolare quella autostradale dove si verificano sempre più incidenti mortali, a causa anche delle pessime condizioni in cui versano le carreggiate. Sull’autostrada A18 Messina-Catania, che rappresenta la principale dorsale autostradale della Sicilia orientale, con volumi di traffico che sfiorano i 30 milioni di veicoli l’anno, sono stati 617 gli incidenti registrati nel 2018.

A ciò si aggiungano le gravissime problematiche riconducibili ad anni di inerzia da parte delle precedenti amministrazioni e del Consorzio Autostrade siciliane, ente gestore della rete stradale, interessato da un’inchiesta della Dia che, nel dicembre 2017, emetteva ordinanze di arresto per oltre 50 indagati, ipotizzando reati per falso, abuso d’uffici e truffa per fatti riguardanti le autostrade A18 e A20 per 1,3 milioni di euro. Ci auguriamo che il ministro proceda quanto prima a tale nomina”, concludono.

 

LEGGI ANCHE:

Toninelli sulla viabilità siciliana: “Ben oltre l’emergenza, serve un commissario straordinario” | VIDEO

In Parlamento si chiede Commissione d’Inchiesta sulla A18: “Autostrada da terzo mondo”

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin