Strage di Ravanusa, sopravvissuta: "È morta tutta la mia famiglia" :ilSicilia.it
Agrigento

la dichiarazione

Strage di Ravanusa, sopravvissuta: “È morta tutta la mia famiglia”

di
15 Maggio 2022

Della mia famiglia sono morti in otto, tutta la mia famiglia è morta. Ero a casa tranquillamente, quella sera. Poi è scoppiato tutto e io sono caduta fra le macerie, sono venuti i pompieri ad aiutare me e mia cognata”.

Lo ha detto fra le lacrime Rosa Carmina, una delle due sopravvissute della strage di via Trilussa a Ravanusa, dopo la scopertura della targa dedicata ad alcune vittime Selene, Samuele e Giuseppe Carmina.

“Veniva a lavorare nella strada un’impresa di San Cataldo (Cl) e gli operai ci dicevano che eravamo in pericolo – ha spiegato Rosa Carmina -, ma noi non capivamo e non abbiamo approfondito“. “E’ importante e toccante questa manifestazione perché ci sta facendo rivivere il tragico momento che abbiamo vissuto”, ha detto l’altra sopravvissuta: Giuseppa Montana – . “Oggi è una giornata bella e triste allo stesso tempo – ha detto, invece, il parroco don Davide Burgio – . Celebrare la memoria in tempo di Pasqua e di resurrezione ci invita a sperare che la morte sia solo un momento di passaggio”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.