Strazianti funerali per le bambine di Gela | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Caltanissetta

Padre distrutto su bare bianche, 'Sofia prendi per mano Gaia'

Strazianti funerali per le bambine di Gela

di
29 Dicembre 2016

Nella Chiesa madre di Gela stracolma di fedeli e di rose bianche come le due piccole bare davanti all’altare, sono stati celebrati, nel pomeriggio, i funerali alle due bambine di Gela, Maria Sofia e Gaia Trainito, di 9 e 7 anni, uccise, martedì scorso, dalla loro madre perché, col marito che minacciava la separazione, temeva di perdere le figlie. Nella chiesa è stata allestita all’arrivo dei feretri la camera ardente.

La cerimonia, voluta da familiari in forma privata, è stata celebrata dal vescovo di Piazza Armerina, monsignor Rosario Gisana. In prima fila, dilaniati dal dolore, il padre delle bimbe, Vincenzo Trainito, ingegnere e docente di matematica, e i parenti più stretti. Erano presenti anche il sindaco, Domenico Messinese, che in mattinata ha proclamato il lutto cittadino, gli assessori e i consiglieri comunali. Il vescovo ha detto che “Nessuno riesce a dare un senso a quel che è accaduto e al sangue innocente versato“, queste le parole del vescovo Gisana.

La madre, autrice del duplice omicidio delle figlie, è rimasta in stato di arresto nel suo letto dell’ospedale “Vittorio Emanuele“, dove oggi è stata interrogata dal gip, Lirio Conti per l’udienza di convalida. Struggenti, al termine della messa, i messaggi di una cugina, delle maestre e dei compagni di scuola delle due bambine. Particolare attenzione è stata rivolta alla più grande, Sofia, e ai suoi sogni di possedere un cucciolo di cane e di diventare, da grande, una insegnante di matematica, seguendo le orme del padre. Poi il saluto finale: “Addio Sofia, prendi per mano Gaia e portala in paradiso, sarete i nostri angeli: gli angeli della scuola suor Teresa Valsè“. Sulle bare sono state collocate le foto delle due sorelline che saranno tumulate nel cimitero monumentale di Caposoprano.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.