Stromboli: si ferma il flusso di lava, ma l'allerta arancione resta :ilSicilia.it
Messina

RESTA ANCHE IL DIVIETO DI SBARCO PER I PRIVATI

Stromboli: si ferma il flusso di lava, ma l’allerta arancione resta

31 Agosto 2019

A Stromboli è cessato il trabocco lavico e il campo si presenta fermo e in graduale raffreddamento“.

L’ha accertato l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio etneo, nel corso dell’ultimo sorvolo effettuato sull’isola e tramite l’analisi delle immagini giunte dalle telecamere.

Il flusso di SO2 – spiegano i vulcanologi – ha rilevato dalla Rete Flame un moderato decremento ponendo il regime di degassamento su un livello medio-alto. L’ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un graduale decremento attestandosi su valori confrontabili a quelli osservati prima della precedente sequenza esplosiva. Attualmente l’ampiezza mostra fluttuazioni intorno a valori medio-alti“.

Nell’isola permane l’allerta arancione. E’ stato distribuito un vademecum con le precauzioni da adottare in caso di necessità. Resta inoltre il divieto di sbarco sia a Stromboli che a Ginostra dei vaporetti privati. Nel tratto di mare della Sciara del Fuoco le imbarcazioni dovranno rimanere lontane dalla costa per 2 miglia.

Esplosione sullo Stromboli: panico fra i turisti, si rifugiano in chiesa

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona