Studentessa tedesca violentata a Palermo, il fermo: "Non sono stato io" :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Studentessa tedesca violentata a Palermo, il fermo: “Non sono stato io”

di
8 Agosto 2022

Giuseppe La Mantia 22 anni, durante l’interrogatorio di garanzia ha ribadito di non avere violentato la studentessa tedesca aggredita lo scorso 29 luglio in via Polara a Palermo, non distante dal tribunale. Difeso dall’avvocato Salvatore Gambino, il giovane, che è stato arrestato lo scorso fine settimana con l’accusa di violenza sessuale, ha risposto alle domande del giudice e ha raccontato di avere incrociato la giovane e di avere percorso un tratto di strada insieme a lei. Ha anche ammesso di essere la persona inquadrata dalle telecamere della zona. Ma di non aver aggredito la ragazza.

Dal canto suo la vittima l’avrebbe riconosciuto. E non avrebbe dubbi. La giovane ha raccontato di essere uscita per inviare alcune mail usando il wifi free. Poi è tornata indietro e verso la casa presa in affitto per l’Erasmus. Durante il tragitto è stata presa alle spalle e scaraventata per terra e violentata. I medici dell’ospedale hanno riscontrato lividi e lesioni compatibili con l’aggressione. Gli esami ospedalieri hanno confermato gli abusi sessuali.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Cosa porterei con me nel futuro? Di certo una penna,

In un epoca condizionata dall'uso della videoscrittura o dei messaggi sui social io mi tengo stretto la mia penna a sfera e per questo certo che quando i computer andranno in crac la penna continuerà a scrivere fin quando avrà inchiostro.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv