16 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.43
Messina

le dichiarazioni del presidente di Antigone sicilia

Suicidio all’ex Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto, Apprendi: “Strutture non adeguate”

16 Settembre 2019

Un altro ventenne oggi si é tolto la vita nell’ex Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto. È il sesto suicidio dal gennaio 2015 ad oggi. Tutti giovani il più  piccolo 20 anni il più grande 42 anni.

La situazione é  davvero esplosiva. Con la chiusura dell’OPG e il passaggio delle competenze sanitarie dallo Stato alla Regione ci si aspettava molto di più, bisognava creare strutture alternative in grado di rispondere al crescente numero di detenuti con disturbi psichiatrici sopravvenuti anche durante la detenzione“, lo afferma Pino Apprendi di Antigone Sicilia.

Il numero dei suicidi é abnorme rispetto al numero dei detenuti nell’Istituto, 200 e rispetto al numero totale dei suicidi in Sicilia,22 nelle 23 carceri e alla popolazione carceraria  complessiva di circa 6400 detenuti. L’ottavo reparto, salute mentale,  di Barcellona Pozzo di Gotto su 200 ospita oltre 50 ristretti disturbati“, aggiunge Apprendi.

La salute mentale dell’Asp di Messina non ha mai preso del tutto in carico questo reparto che manca del sostegno necessario. Assenza di attività trattamentale e prestazioni specialistiche. Il personale della Polizia Penitenziaria é  sottodimensionato e insufficiente per una struttura che presenta questi problemi. A giugno, un incendio causato da alcuni detenuti aveva costretto alcuni agenti a ricorrere alle cure ospedaliere per avere cercato di spegnere l’incendio. Lunedì 23 visiterò il carcere con una delegazione di Antigone“, conclude Pino Apprendi.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.