21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.50
Tag

18^ giornata di campionato serie B

Palermo torna solitario in testa alla serie B

di Mario Giglio

Palermo-Ascoli 3-0, la capolista se ne va! I Gol (VIDEO)

Vittoria sonante ma a tratti solito Palermo inconcludente a causa di uno schieramento con la difesa a 4 che ci penalizza . Poi entrano 3 che per noi sono titolari Szyminski, Muravsky e Campofranco e la squadra ritrova gioco e profondità e gol. Ora andiamo a vincere con il Cittadella che oggi ha perso per 4-0 con il Verona e chiudiamo in bellezza l'anno. poi si torna in campo il 20 Gennaio in casa con la Salernitana.
Ancora difesa a 4 speriamo bene ... perchè non giocare con il 3-4-3 modulo per la vittoria ?

di Mario Giglio

Palermo-Ascoli ore 21.00 al Renzo Barbera. Link per vedere partita

Finora l'ostinazione di giocare con la difesa a 4 che ha portato a 4 pareggi su 5 partite disputate ed a nulla è servita l'esperienza delle precedenti partite vinte con il Palermo a trazione anteriore , conta solo vincere ed è pronto un bel 10 e lode per tutti in caso di vittoria pure con il 10-0-0 tipico di Tedino.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.