19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Tag

pasticceria

Catania e le tradizioni legate alla sua Santa Patrona

di Giusi Patti Holmes

Le “Olivette di Sant’Agata”, dolcetti da leggenda [La ricetta]

Oltre alle "Minne di Sant'Agata", la tradizione catanese tramanda da generazione in generazione "Le olivette di Sant'Agata", dolcetti di pasta reale di colore verde e ricoperti di zucchero, che si possono gustare dal 3 al 5 febbraio, nei giorni dei suoi festeggiamenti. Ma perché la scelta questi frutti?
Una bontà che ricorda un terribile martirio

di Giusi Patti Holmes

Le Minne di Sant’Agata, un dolce della tradizione catanese

Le Minne di Sant'Agata, bianche e tonde come il generoso seno femminile, dal 3 al 5 e, poi, il 12 febbraio, data in cui si ricorda il suo martirio, troneggiano in tutte le pasticcerie della città o su banchetti improvvisati che riempiono ogni angolo.
Il 15 e 16 dicembre nel Borgo più bello d'Italia

di Giusi Patti Holmes

Dolce Natale a Petralia Soprana

C'era una volta Petralia Soprana, luogo incantato e nel cuore delle Madonie incastonato, che "Borgo dei Borghi 2018" fu incoronato, nel novembre appena passato. Tutto il mondo ammaliato volle conoscere quell'abitato che profumava di un antico soavemente cristallizzato.
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.