21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.44
Tag

pd

in attesa di un nuovo partito

di Maurizio Zoppi

Renzi lascia il Pd. Faraone è con lui, ma dalla Sicilia i compagni non lo seguono

Renzi sbatte la porta in faccia al Pd. Davide Faraone lo segue a ruota. Ma al momento dietro di lui soltanto silenzio e vuoto cosmico. Al momento non è chiaro di chi in Sicilia lascia il Pd. Tra i dieci parlamentari del Pd all'Assemblea siciliana, forse l’unico ad abbracciare il progetto dell'ex premier potrebbe esserci Luca Sammartino. Poi il nulla.
dopo le dichiarazioni di lupo al Ilsicilia.it

di Maurizio Zoppi

Aricò replica a Lupo: “Pd ci ha lasciato in eredità una situazione disastrosa”

"Capisco che il PD- che in questi anni all’Ars non è riuscito a produrre lo straccio di una proposta concreta ma si è arroccato su una opposizione raccogliticcia e ostruzionistica- sia ringalluzzito dai nuovi equilibri governativi romani e vorrebbe utilizzarli per nascondere i violenti scontri che lo stanno dilaniando dall’interno".
le critiche al presidente del capogruppo all'ars del Partito democratico

di Maurizio Zoppi

Lupo (Pd): “Nessuno sconto a Musumeci sui rifiuti. Governo assente sugli incendi”

Il 10 settembre i deputati regionali torneranno a sala D’Ercole. Il primo banco di prova della opposizione, rigenerata dal cambio di rotta di Montecitorio, sarà la nuova legge sugli Ato rifiuti in Sicilia. Norma che sta molto a cuore al governatore e al suo partito ma che rischia di essere ‘smontata’ dal Pd e il Movimento 5 stelle.
a Palazzo dei normanni si muove qualcosa

di Maurizio Zoppi

Il Pd schiaccia l’occhio al M5s in Sicilia per bloccare norme importanti del centrodestra

Il deputato regionale Giuseppe Lupo, tende la mano al movimento 5 stelle in Sicilia. Ma al momento i grillini rimangono in silenzio. La paura di perdere la base del partito sull’Isola è tanta, quindi, anche se già da un po’ di tempo a Palazzo dei Normanni ci sono dei sorrisi e scambi di intendi da parte delle due fazioni politiche, i deputati regionali del Movimento 5 stelle preferiscono avere un profilo basso come se svolgessero il ruolo dell’amante segreta nei confronti del Partito democratico.
ore decisive a roma

Governo nazionale, vertice Conte-Pd-M5S: “Passi avanti”

Ore decisive. Tra gli ultimatum di Di Maio e i dubbi dem sulla discontinuità, la trattativa M5S-Pd per la formazione di un nuovo governo è ancora ad alta tensione. Giuseppe Conte rinvia a mezzogiorno l'incontro con le delegazioni sul programma - previsto per le 9:30 a palazzo Chigi - e a sorpresa va al Colle per un incontro, informale, con Sergio Mattarella.
Blog
di Renzo Botindari

L’Urbanista e il Ghostwriter

Sono cinquant’anni che percorro le stesse strade nella stessa città e quello che da sempre mi salta in mente è la piena considerazione che non sono i fabbricati a cambiare, ma è la gente e soprattutto il loro modo di vivere.
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.