20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.58

La visita del presidente del Parlamento Europeo

Tajani a Palermo contro il reddito di cittadinanza: “Creare lavoro, non serve assistenzialismo” | Video

22 Gennaio 2019

Guarda il video in alto

L’assistenzialismo non serve perché favorisce la rassegnazione e fa perdere fiducia e dignità“. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, interviene così al termine della riunione della giunta siciliana alla quale ha partecipato a Palazzo d’Orleans a Palermo. Un attacco indiretto, ma non troppo, al Movimento 5 Stelle e al reddito di cittadinanza.

tajaniBisogna creare crescita per vincere la disoccupazione che affligge la Sicilia e l’Italia meridionale: non serve assistenzialismo – ha spiegato – perché  questo favorisce la rassegnazione e fa perdere fiducia e dignità. Il lavoro è dignità e dobbiamo fare di tutto perché in Sicilia ci sia piena occupazione“, ha aggiunto.

Tajani ha anche parlato delle infrastrutture siciliane, tema dell’incontro che si è svolto in mattinata a Catania: “Le infrastrutture efficienti non possono fermarsi a Salerno. Manca l’alta velocità in Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna“, ha affermato.

E riferendosi in particolare alla Palermo-Catania il presidente del Parlamento Europeo ha detto: “Non è giusto che in Sicilia esista una ‘finta’ autostrada che collega le due città più importanti e che non ci siano porti in grado di accogliere le navi che arrivano da Suez – ha aggiunto – Serve un sistema infrastrutturale efficiente perché questo significa attirare investimenti e turismo“.

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.