25 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.26

La visita del presidente del Parlamento Europeo

Tajani a Palermo contro il reddito di cittadinanza: “Creare lavoro, non serve assistenzialismo” | Video

22 Gennaio 2019

Guarda il video in alto

L’assistenzialismo non serve perché favorisce la rassegnazione e fa perdere fiducia e dignità“. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, interviene così al termine della riunione della giunta siciliana alla quale ha partecipato a Palazzo d’Orleans a Palermo. Un attacco indiretto, ma non troppo, al Movimento 5 Stelle e al reddito di cittadinanza.

tajaniBisogna creare crescita per vincere la disoccupazione che affligge la Sicilia e l’Italia meridionale: non serve assistenzialismo – ha spiegato – perché  questo favorisce la rassegnazione e fa perdere fiducia e dignità. Il lavoro è dignità e dobbiamo fare di tutto perché in Sicilia ci sia piena occupazione“, ha aggiunto.

Tajani ha anche parlato delle infrastrutture siciliane, tema dell’incontro che si è svolto in mattinata a Catania: “Le infrastrutture efficienti non possono fermarsi a Salerno. Manca l’alta velocità in Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna“, ha affermato.

E riferendosi in particolare alla Palermo-Catania il presidente del Parlamento Europeo ha detto: “Non è giusto che in Sicilia esista una ‘finta’ autostrada che collega le due città più importanti e che non ci siano porti in grado di accogliere le navi che arrivano da Suez – ha aggiunto – Serve un sistema infrastrutturale efficiente perché questo significa attirare investimenti e turismo“.

 

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.