Tamajo: "Palermo allo sfacelo". Ma sulla sfiducia a Orlando IV-Sicilia Futura tentenna :ilSicilia.it
Palermo

il dubbio

Tamajo: “Palermo allo sfacelo”. Ma sulla sfiducia a Orlando IV-Sicilia Futura tentenna

di
17 Giugno 2021

Palermo è una città sommersa dalle criticità, e in bilico potrebbe essere la posizione del sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando. La mozione di sfiducia annunciata da alcune forze politiche d’opposizione a Sala delle Lapidi potrebbe interrompere la prosecuzione del mandato. Perché ciò accada, intanto, occorrerà che sedici consiglieri firmino il documento. Al momento, però, c’è l’ok di sparute parti dell’opposizione al primo cittadino: i tre consiglieri della Lega, Fabrizio Ferrandelli, Cesare Mattaliano e Marianna Caronia, che recentemente ha dato l’addio a Forza Italia.

Ad esprimere parere negativo sull’opportunità di presentare la mozione Forza Italia, sia con Gianfranco  Miccichè, “Non sono d’accordo, trovare subito un candidato capace e non è semplice”, che con il consigliere azzurro, veterano di Sala delle Lapidi, Giulio Tantillo, intervistato da ilSicilia.it.

Molta attesa c’è per la scelta che sarà fatta dai gruppi di Italia Viva e IV-Sicilia Futura, dopo l’addio alla maggioranza che sostiene Orlando e con il ritiro degli assessori Toni Costumati e Leopoldo Piampiano in quota alle ‘due’ Italia Viva palermitane. Nonostante ciò, però, la firma sul documento sembra essere tutt’altro che certa.

Prudenti le affermazioni di Edy Tamajo, leader nella Sicilia Occidentale di IV-Sicilia Futura: “Lunedì avremo una riunione con i riferimenti del partito e decideremo democraticamente quale sarà il percorso – afferma a ilSicilia.it -. Ricordo che Sicilia Futura aveva un’assessore e l’ha fatto dimettere per lo sfacelo e la disorganizzazione della stessa amministrazione di questa città. Siamo molto critici sul comportamento di questa amministrazione che sta facendo acqua da tutti i lati”. Ma sulla firma da apporre alla mozione di sfiducia, il parlamentare di Palazzo dei Normanni non si sbilancia, attendendo la riunione della prossima settimana.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.