Taormina: parte la stagione al Teatro Antico, al via la Festa della Musica :ilSicilia.it
Taormina

per il solstizio d'estate

Taormina: parte la stagione al Teatro Antico, al via la Festa della Musica

di
18 Giugno 2020

Un solstizio d’estate in musica a Taormina. E’ così che la Fondazione Taormina Arte Sicilia inaugura la sua stagione di spettacoli dopo un lungo lockdown.

Domenica 21 giugno 2020, più di 9.000 musicisti animeranno infatti l’atteso appuntamento della Festa della Musica.

Il MiBACT, che organizza la manifestazione giunta alla sua 26esima edizione, con il supporto di SIAE e dell’#AIPFM,  ha scelto il Teatro Antico di Taormina per la grande festa popolare che celebra il solstizio d’estate, la quale collega musicalmente tutte le regioni italiane.

Migliaia di eventi scalderanno i luoghi delle nostre città  che, con la particolarità della situazione, sarà in diretta streaming. Ogni singolo spazio suonerà jazz, soul, musica da camera, heavy metal, classica, rock e altro ancora.

Nel magnifico teatro,  saranno protagonisti l’Orchesta a plettro della città di Taormina, diretta dal maestro Antonio Pellitteri e 091Blues – Sicilian Bblues.

L’Orchestra a plettro

L’Orchestra a plettro città di Taormina vanta una tradizione di oltre cento anni. Nata agli inizi del ‘900 per volontà di alcuni musicisti taorminesi, è divenuta un riferimento nel panorama della musica a “Plettro” in Italia.

A Taormina è stata regolarmente inserita nei prestigiosi programmi di “Taormina Arte”. Una manifestazione con cui infatti collabora da parecchi anni e nei più importanti eventi del Comune di Taormina. Composta da trenta elementi di spicco in campo musicale, virtuosi di mandola, mandolino, chitarra, violoncello e contrabbasso l’Orchestra è stata negli anni invitata nei teatri più importanti esportando la musica e la cultura italiana.

091Blues – Sicilian Bblues

Propongono un repertorio Blues, Rock’n’Roll e Rock Blues di brani inediti caratterizzati da testi in lingua siciliana e italiana unitamente ad alcune cover arrangiate con lo stile musicale della band. La band ha senpre ironizzato musicalmente sui vizi e sulle virtù dei siciliani, raccontando aneddoti, filastrocche, tradizioni tipiche della Sicilia creando un mix di musica e parole esplosivo capace di unire due mondi così lontani: l’America e la Sicilia.

L’esibizione

Per la manifestazione, inoltre, l’orchestra e la band eseguiranno alcuni brani del loro repertorio dando un nuovo inizio a Taormina e al suo splendido Teatro.

La manifestazione

Infine, l’iniziativa sarà resa possibile grazie alla Fondazione Taormina arte Sicilia, al Parco archeologico Naxos-Taormina, al Comune di Taormina e alla Regione Siciliana grazie al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e tanti altre parteship.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.