Tassa sui biglietti aerei, Ella Bucalo: "Per la Sicilia voli scontati" :ilSicilia.it

la disamina in merito la proposta del ministro Fioramonti

Tassa sui biglietti aerei, Ella Bucalo: “Per la Sicilia voli scontati”

di
23 Settembre 2019

Non conosco pozioni magiche, ma di sicuro quello di cui il Sud oggi non ha certo bisogno, è una nuova tassa sui voli aerei”, è categorica nella sua disamina Ella Bucalo di Fratelli d’Italia, in merito alla proposta del ministro Lorenzo Fioramonti di inserire una nuova tassa proprio sui biglietti aerei: “È assurdo solamente pensare una cosa del genere. Il governo dovrebbe assicurare tariffe low cost ai residenti nell’isola, invece seguita a tenerci con il cappio al collo, volare da e per la Sicilia, sta diventando proibitivo per tutti, figuriamoci per chi è obbligato a partire immediatamente, vuoi per motivi di salute o per esigenze impreviste. A tal proposito ricordo che Gaetano Galvagno di Fratelli d’Italia, nei mesi scorsi ha presentato all’Ars un emendamento dove sono previsti 2 milioni di euro che serviranno a rimborsare il costo dei biglietti delle tratte aeree di linea nazionale”.

Un fondo per studenti universitari iscritti in atenei extraregionali, lavoratori che prestano servizio fuori dalla Sicilia e malati affetti da patologie gravi. Questo se applicato, sarà un primo timido passo in avanti – conclude il deputato messinese componente della commissione lavoro – ma la vera crescita del Sud passa attraverso le infrastrutture: autostrade, ferrovie, porti, aeroporti… Bisogna obbligatoriamente stare al passo con i tempi, ma concretamente e non solo con gli slogan. La Sicilia è davvero l’ultima regione d’Italia e non solo dal punto di vista geografico, pertanto chiedo a tutta la deputazione nazionale di fare fronte comune e proporre immediatamente al governo l’applicazione, tutto l’anno, di tariffe ridotte per i residenti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.