Teatri, vicepresidente Foss: "Riapertura è un segno di speranza per tutti" :ilSicilia.it

Rilanciare la cultura

Teatri, vicepresidente Foss: “Riapertura è un segno di speranza per tutti”

di
3 Marzo 2021

Possibile riapertura dei teatri in zona gialla a partire dal 27 marzo, secondo una nota del vicepresidente della Foss, Marco Intravaia.

“Ho accolto con un sentimento di ottimismo la notizia che, se le condizioni epidemiologiche lo permetteranno, a partire dal 27 marzo potranno riaprire i teatri in zona gialla”, dichiara Marco Intravaia.

“Il ritorno degli spettacoli in presenza rappresenta non soltanto una boccata d’ossigeno per il settore piegato da cinque mesi di chiusura ininterrotta, ma, soprattutto, un segnale di grande speranza per la prossima stagione primavera-estate, nella quale confidiamo per la ripartenza della Sicilia”.

“Il teatro con il suo alto senso civico e culturale è emblema di una società che guarda al futuro e non si fa schiacciare dalle contingenze, seppur dure, del presente. Fin dall’inizio della pandemia sono stati fra i luoghi più sicuri e hanno pagato un conto fin troppo alto. Noi come Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana siamo pronti a ripartire applicando i protocolli di sicurezza per il pubblico, gli artisti e gli operatori, come del resto abbiamo dimostrato di saper fare dalla primavera scorsa fino alla chiusura autunnale. Sono convinto, inoltre, che tutto il comparto teatrale siciliano sia pronto a questo appuntamento”, conclude il vicepresidente Foss.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin