Teatro: al Regina Margherita di Caltanissetta uno spettacolo sulla vita di Flavio Bucci | FOTO :ilSicilia.it
Caltanissetta

sabato 30 novembre

Teatro: al Regina Margherita di Caltanissetta uno spettacolo sulla vita di Flavio Bucci | FOTO

di
29 Novembre 2019

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Sabato 30 novembre, presso il Teatro Regina Margherita di Caltanissetta, per l’inaugurazione della nuova stagione andrà in scena lo spettacolo “E pensare che ero partito così bene”.

L’evento è firmato a quattro mani da Flavio Bucci e Marco Mattolini, che è anche il regista che passa in rassegna la vita e carriera del grande attore torinese.

LO SPETTACOLO

E pensare che ero partito così bene...” è un racconto di libere associazioni, ricordi di teatro e di cinema, ma anche di confessioni, dipendenze, bisogno di libertà ed il suo rapporto con le donne.

L’occasione per far rivivere, con immagini e parole, i suoi grandi successi e persino la sua attività di doppiatore di Gerard Depardieu e John Travolta.

In scena Flavio Bucci sarà un vulcano di spunti comici e rievocazioni emozionanti, per far rievocare alla memoria un periodo storico vivacissimo e un protagonista straordinario.

Prima dello spettacolo l’attore consegnerà un particolare riconoscimento all’attore e regista nisseno Giorgio Villa, per i suoi meriti artistici e per la sua costante dedizione alla diffusione della tradizione teatrale nissena.

BIOGRAFIA

Flavio Bucci, torinese classe 1947, si è formato alla Scuola del Teatro Stabile di Torino.

Esordisce al cinema diretto da Elio Petri, ne “La classe operaia va in paradiso” (1971) e da lì gli aspetta una carriera ricca di riconoscimenti, lavorando per importanti registi sia in televisione che sul piccolo schermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.