Teatro: al Regina Margherita di Caltanissetta uno spettacolo sulla vita di Flavio Bucci | FOTO :ilSicilia.it
Caltanissetta

sabato 30 novembre

Teatro: al Regina Margherita di Caltanissetta uno spettacolo sulla vita di Flavio Bucci | FOTO

di
29 Novembre 2019

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Sabato 30 novembre, presso il Teatro Regina Margherita di Caltanissetta, per l’inaugurazione della nuova stagione andrà in scena lo spettacolo “E pensare che ero partito così bene”.

L’evento è firmato a quattro mani da Flavio Bucci e Marco Mattolini, che è anche il regista che passa in rassegna la vita e carriera del grande attore torinese.

LO SPETTACOLO

E pensare che ero partito così bene...” è un racconto di libere associazioni, ricordi di teatro e di cinema, ma anche di confessioni, dipendenze, bisogno di libertà ed il suo rapporto con le donne.

L’occasione per far rivivere, con immagini e parole, i suoi grandi successi e persino la sua attività di doppiatore di Gerard Depardieu e John Travolta.

In scena Flavio Bucci sarà un vulcano di spunti comici e rievocazioni emozionanti, per far rievocare alla memoria un periodo storico vivacissimo e un protagonista straordinario.

Prima dello spettacolo l’attore consegnerà un particolare riconoscimento all’attore e regista nisseno Giorgio Villa, per i suoi meriti artistici e per la sua costante dedizione alla diffusione della tradizione teatrale nissena.

BIOGRAFIA

Flavio Bucci, torinese classe 1947, si è formato alla Scuola del Teatro Stabile di Torino.

Esordisce al cinema diretto da Elio Petri, ne “La classe operaia va in paradiso” (1971) e da lì gli aspetta una carriera ricca di riconoscimenti, lavorando per importanti registi sia in televisione che sul piccolo schermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin