Teatro Antico, il direttore del Parco di Naxos-Taormina: "Puntare su eventi di alto livello" :ilSicilia.it
Messina

gabriella tigano traccia la rotta per il 2020

Teatro Antico, il direttore del Parco di Naxos-Taormina: “Puntare su eventi di alto livello”

di
19 Settembre 2019

“Il Parco di Naxos-Taormina condivide la necessità di alzare il livello della qualità degli eventi al Teatro Antico e per quanto di nostra competenza ci muoveremo certamente in questa direzione”. Lo afferma il direttore del Parco archeologico di Naxos-Taormina, Gabriella Tigano, che così prende posizione nel dibattito sul target degli spettacoli che dovrebbero caratterizzare la stagione degli eventi a Taormina, e nello specifico proprio al Teatro Antico, sito gestito dal Parco. L’orizzonte tracciato dal direttore Tigano porta nella direzione di appuntamenti di sicura qualità come i due concerti recenti di Andrea Bocelli, che hanno portato 5 mila persone al Teatro provenienti da circa 25 Paesi diversi e conseguenti ricadute positive anche sull’economia del territorio.

“Il Parco Archeologico – spiega la dott.ssa Tigano – è uno degli enti componenti della commissione con l’assessorato al Turismo e e l’assessorato ai Beni Culturali -. Da parte nostra, nel rispetto ovviamente di tutti, riteniamo senza alcun dubbio che il Teatro Antico debba accogliere eventi di alto livello, in linea con le peculiarità del Teatro Antico e che siano compatibili con le caratteristiche di un sito archeologico di assoluto rilievo, che ha una sua storia e una sua identità”.

il concerto di Andrea Bocelli al Teatro Antico

“Abbiamo seguito con attenzione le varie prese di posizione che si sono registrate in città sulla questione della qualità degli eventi da calendarizzare al Teatro Antico. Condividiamo quanto evidenziato dall’Amministrazione di Taormina, attraverso le parole del sindaco Mario Bolognari, e la prospettiva più giusta non può che essere quella di prevedere eventi di elevata qualità, cercando di approntare un calendario che vada a comprendere anche in termini quantitativi un numero ben ponderato di spettacoli. Se questa prospettiva si concretizzerà saremo noi i primi ad essere felici di ciò”.

Il direttore Tigano si sofferma poi sull’opportunità di limitare il numero degli eventi nel mese di agosto, un indirizzo sul quale sta spingendo proprio il Comune: Questa è la linea che anche noi porteremo avanti al tavolo della futura programmazione. Sarà importante scegliere e valutare tutto con la massima attenzione. La programmazione del mese di agosto va centellinata. Bisogna tenere conto che in quel periodo dell’anno si registra il maggior flusso di turisti in zona, pertanto razionalizzare il calendario può far bene alla vivibilità della città e sarebbe altrettanto importante per il Teatro, che ogni giorno accoglie tanti visitatori”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.