14 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.49
Palermo

Debutto il 17 ottobre

Teatro Biondo: Giuseppe Pambieri racconta un “inedito” Pirandello

16 Ottobre 2017

La nuova stagione del Teatro Biondo di Palermo, “Sovrani e impostori“, prende il via martedì 17 ottobre (sala Strehler) con Giuseppe Pambieri, protagonista di “Centomila, uno e nessuno – La curiosa storia di Luigi Pirandello“, scritto e diretto da Giuseppe Argirò.

L’omaggio allo scrittore siciliano, nell’anno in cui ricorre il 150esimo anniversario della nascita, parte dal racconto degli aspetti meno noti della sua vita.

Pambieri, infatti, presenterà un inedito Pirandello entrando dentro il suo rapporto con la domestica Maria Stella, che ne nutrì l’immaginazione religiosa e il suo mondo magico popolare, tanto da guadagnarsi una citazione nella prefazione dei Sei personaggi.

Approfondendo, ancora, la figura del precettore, custode del suo apprendistato culturale, attraverso i tumultuosi anni giovanili, e il rapporto conflittuale con il padre; passando dal soggiorno tedesco agli amori, specchio di un immaginario erotico ossessivo e di una personalità complessa e tormentata.

Un viaggio ironico e appassionato nel multiforme universo dello scrittore premio Nobel per la letteratura, un ritratto mai disegnato attraverso le figure di riferimento, le sue opere e il pensiero.

Lo spettacolo, coprodotto dal Teatro Biondo e dal Teatro della Città di Catania, replicherà fino a venerdì 27 (il 21 e il 22 ottobre sono previste due recite in Sala Grande).

 

 

 

 

 

 

 

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.