Teatro Biondo, Ottavia Piccolo racconta il dramma dell'umanità in cammino | FOTOGALLERY :ilSicilia.it
Palermo

Tratto da una storia vera

Teatro Biondo, Ottavia Piccolo racconta il dramma dell’umanità in cammino | FOTOGALLERY

di
17 Aprile 2018

La stagione del Teatro Biondo di Palermo prosegue con lo spettacolo “Occident Express (Haifa è nata per star ferma)” di Stefano Massini, che debutta venerdì 20 (ore 21, sala Grande) con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo, diretta da Enrico Fink .

Prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e Officine della Cultura, lo spettacolo racconta l’incredibile storia di Haifa Ghemal, un’anziana donna di Mosul che nel 2015 si mise in fuga con la nipotina di 4 anni percorrendo 5.000 chilometri, dall’Iraq al Baltico, attraverso la cosiddetta “rotta dei Balcani”.

Una storia vera, un piccolo pezzo di vita vissuta che compone il grande mosaico dell’umanità in cammino.

Occident Express è la cronaca di un viaggio, il diario di una fuga, l’istantanea su un inferno a cielo aperto; è un frammento del nostro tempo, riportato da Stefano Massini e raccontato da Ottavia Piccolo sulle note eseguita dal vivo dall’Orchestra Multietnica di Arezzo: Gianni Micheli (clarinetti e fisarmonica), Massimo Ferri (oud, cümbüs, bouzouki, chitarra), Luca Roccia Baldini (basso e contrabbasso), Mariel Tahiraj (violino), Leidy Natalia Orozco (viola), Maria Clara Verdelli (violoncello), Massimiliano Dragoni (salterio e percussioni), Enrico Fink (flauto).

Dalla storia di Haifa Ghemal – spiega Massiniho tratto questo racconto, trattando la realtà dei fatti come un terreno fertile da cui far sorgere la pianta verde di un’epica moderna. Come i cantastorie di un tempo, ho usato la cronaca per costruirvi sopra un edificio, affinché una piccola storia divenga il paradigma di un’epoca intera. La mitologia è questo, in fondo. E il viaggio di Haifa si aggiunge, credo, a quella lista di miti davanti a cui ogni Omero chinerebbe la testa: sono leggende già pronte, impossibile non dargli forma scritta”.

Lo spettacolo replicherà fino al 29 aprile; date e orari del programma sul sito del teatro.

Ottavia Piccolo incontrerà il pubblico lunedì 23 aprile, alle 16.30 al Centro Amazzone, nell’ambito del progetto “Platea Civica”, mentre il 24, alle 18.30 nella Sala Onu del Teatro Massimo, per il ciclo “Lezioni di Teatro”, l’attrice converserà con Roberto Alajmo. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.