Teatro del Baglio di Villafrati, al via la terza edizione di "Verba Manent" | Fotogallery :ilSicilia.it
Palermo

4 gli spettacoli in programma

Teatro del Baglio di Villafrati, al via la terza edizione di “Verba Manent” | Fotogallery

di
5 Aprile 2018

Torna a rivivere, dopo una pausa forzata, il Teatro Del Baglio, ricavato dall’antico granaio del Palazzo Filangeri, in cima a Corso San Marco nel centro storico di Villafrati, che ospiterà dal 21 aprile al 26 maggio la terza edizione della rassegna “Verba Manent”.

Quattro le compagnie, tutte del Sud, che porteranno in scena le loro migliori produzioni accomunate dal filo sottile delle relazioni, uomo e donna, insegnante e allievo, vittima e carnefice, amico e amica, selezionate dalla direttrice artistica Valeria Sara Lo Bue.

Apriranno la rassegna il 21 aprile i messinesi Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi con lo spettacolo “Due Passi Sono” e a seguire Michela Diviccaro con “Barbiana” (28 aprile); il mese di maggio, invece, vedrà in scena (19 maggio) la Compagnia Garbuggino-Ventriglia con “Otello, alzati e cammina“.

Chiuderà (26 maggio), in omaggio all’indimenticato Scaldati, lo spettacolo “Il pozzo dei pazzi“a cura della Compagnia di Franco Scaldati con Luigi Rausa, Fabio Lo Meo, Luciano Sergiomaria, Valeria Sara Lo Bue, Totò Pizzillo, Antonella Sampino, Fabiola Arculeo, Alessio Barone, Mariangiela Glorioso, Luisa Hoffman.

Tutte le piéce di Verba Manent inizieranno alle 21,15; è possibile acquistare i biglietti (singolo 5 euro) solamente in loco con possibilità di abbonamento all’intera rassegna (18 euro) e convenzioni con realtà locali. Informazioni al numero 324 050 7009.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.