20 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.08
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Palermo

Repliche fino al 21

Teatro Massimo, debutto alla regia di John Turturro con “Rigoletto” | VIDEO SERVIZIO

11 ottobre 2018

Guarda il video in alto 

È un John Turturro impaziente di tornare a lavorare al suo “Rigoletto“, prima del debutto del 13 ottobre al Teatro Massimo di Palermo.

Il regista e attore statunitense, dopo la parentesi della fine degli anni ’80 quando scelse proprio Palermo per le riprese di un suo film, torna per cimentarsi nel ruolo inedito di regista d’opera proprio con il Rigoletto, opera in tre atti con la musica di Giuseppe Verdi e libretto di Francesco Maria Piave, che Turturro non ha mai visto rappresentato.

Turturro Teatro Massimo

Amo la musica di qualsiasi genere e in questa circostanza la prima decisione è stata quella di seguire il maestro e le note” ha dichiarato Turturro, che ha lavorato in stretta e fiduciosa collaborazione con il direttore Stefano Ranzani.

In Italia, a differenza rispetto che al resto del mondo – ha detto quest’ultimo – la musica si esegue fedelmente, abbiamo rispettato Verdi, vedrete e ascolterete un’opera verdiana“.

Per portare in scena questo Rigoletto, a cui lo staff lavora da due anni, nuovo allestimento del Teatro Massimo in coproduzione con il Teatro Regio di Torino, l’Opéra de Wallonie Liège e la Shaanxi Opera House, dove poi andrà in tournée, è stato coinvolto tutto il cast artistico del Massimo (corpi di ballo, coro e orchestra).

Accanto a Turturro poi Cecilia Ligorio, coordinatrice del progetto registico, regista collaboratore Benedetto Sicca; le scene, realizzate nel laboratori di Brancaccio, sono di  Francesco Frigeri e i costumi di Marco Piemontese; progetto luci di Alessandro Carletti, coreografia Giuseppe Bonanno, assistente alle scene Alessia Colosso, assistente ai costumi Sara Marcucci.

rigoletto

Personaggi ed interpreti: Il Duca di Mantova Giorgio Berrugi (13, 17, 19, 21) e Ivan Ayon Rivas (14, 16, 18, 20); Rigoletto George Petean (13, 17, 19, 21), Leo Nucci (18, 20) Amartuvshin Enkhbat (14, 16); Gilda Maria Grazia Schiavo (13, 17, 19, 21) e Ruth Iniesta (14, 16, 18, 20);
Sparafucile Luca Tittoto; Maddalena Martina Belli, Giovanna Carlotta Vichi, Conte di Monterone Sergio Bologna, Marullo Paolo Orecchia; Matteo Borsa Massimiliano Chiarolla; 
Il Conte di Ceprano Giuseppe Toia; Contessa di Ceprano Adriana Calì; Usciere di corte Antonio Barbagallo (13, 17, 19, 21) e Gianfranco Giordano (14, 16, 18, 20); Paggio della Duchessa Emanuela Sgarlata.

Rigoletto replicherà fino al 21 ottobre, dettagli sul sito del Teatro; venerdì 12, a partire dalle 17.30, il Teatro Massimo metterà in scena l’anteprima giovani del Rigoletto, appuntamento dedicato agli under 35.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Non sono mai Bianche

Chi sa quante volte era ritornato su quel posto con la mente. Ci tornava costantemente rivivendo la stessa mattinata, sempre la stessa, per cercare dove quella volta aveva sbagliato. Aveva poco più che trenta anni e lavorava da sempre.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Figlio inferiore e padre superiore

Le paturnie e i pensieri ossessivi sono alimentati dagli oggetti interiorizzati, dalla rappresentazione interna dei genitori, in questo caso, specialmente, del padre, idealizzato come uomo superiore, contro lui che è, invece, l’uomo inferiore.