Teatro Massimo, esplode la protesta dei lavoratori: "La fondazione non ha dato risposte" :ilSicilia.it
Palermo

Tra un mese si riunisce il tavolo delle trattative

Teatro Massimo, esplode la protesta dei lavoratori: “La fondazione non ha dato risposte”

11 Novembre 2019

Battaglie sindacali unitarie per rivendicare i diritti ‘negati’ dalla Fondazione Teatro Massimo, che non ha dato risposte su precariato storico, trattenute in busta paga e contrattazione collettiva: potrebbe estendersi a macchia d’olio la protesta dei lavoratori di una delle istituzioni culturali più importanti della città.

Dopo lo sciopero proclamato dal Libersind Confsal in occasione del concerto di Péter Eötvös, con l’adesione di trentasei lavoratori, sono circolate voci di spaccature tra le organizzazioni dei lavoratori. Adesso la Fials Cisal, con il tenore Antonio Barbagallo, invita tutte le organizzazioni dei lavoratori alla condivisione d’intenti: “La protesta deve essere indirizzata contro la fondazione, il resto è secondario – afferma il sindacalista – Le questioni in ballo sono tante e tutte delicate“.

Insomma, un’esortazione all’unità di tutti i lavoratori. Nel frattempo prosegue il confronto al tavolo delle trattative con la Fondazione. Le organizzazioni dei lavoratori attendono risposte entro un mese. La ‘fumata nera’ potrebbe dare la stura a forme di protesta ancor più partecipate di quelle passate: “A quel punto – conferma Barbagallo – ‘liberi tutti’, non potremmo mai prendere in giro i nostri iscritti”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.