Teatro Politeama, l'omaggio a Mozart dell'Orchestra Sinfonica Siciliana | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Con Rinaldo Alessandrini e Sandrine Piau

Teatro Politeama, l’omaggio a Mozart dell’Orchestra Sinfonica Siciliana | VIDEO

di
10 Gennaio 2019

Guarda il video in alto 

Torna la stagione concertistica dell’Orchestra Sinfonica Siciliana che vedrà sul palcoscenico del Teatro Politeama, venerdì 11 alle 21, il direttore Rinaldo Alessandrini, alla guida dell’Orchestra, con il soprano Sandrine Piau.

Piau
Sandrine Piau

Il programma è dedicato tutto alla “divinità della Musica“: Mozart.

Quest’anno la scelta è caduta su un direttore italiano noto nel mondo per la sua specializzazione tra il Barocco e il Settecento, da Monteverdi a Vivaldi, a Mozart, e su una cantante francese di eccezionale stile e talento nello stesso repertorio.

L’accento del programma è tutto italiano, ma si conclude con una delle più felici sinfonie di Mozart, dedicata al suo amico salisburghese Siegmund Haffner.

Ecco il dettaglio delle esecuzioni musicali: dalle Nozze di Figaro, Ouverture KV 492 (Presto) Recitativo e aria di Susanna “Giunse alfin il momento – Deh, vieni, non tardar, o gioia bella”; recitativo e aria della Contessa “E Susanna non vien! – Dove sono i bei momenti”.

Dal Lucio Silla, Ouverture KV 135 (Molto allegro-Andante-Molto allegro) Recitativo e aria di Giunia  “Sposo… mia vita…ah, devo – Fra i pensieri più funesti di morte”; da Il Re pastore, Ouverture KV 208 (Molto Allegro); Aria di Aminta “L’amerò, sarò costante” Sinfonia “Haffner” n. 35 in re magg. KV 385 (Allegro con spirito Andante, Menuetto, Finale (Presto).

Dal Don Giovanni Aria e recitativo di Donna Anna: “Crudele? Ah, no, mio bene! – Non mi dir, bell’idol mio”.

Rinaldo Alessandrini
Rinaldo Alessandrini

Rinaldo Alessandrini, clavicembalista, organista e pianista, è uno dei maggiori esponenti della musica antica sulla scena internazionale; nel 2002 ha ricevuto, con il Concerto Italiano, il Premio Abbiati per la sua attività.

Sandrine Piau, nata in Francia si è formata come arpista e poi ha studiato canto al Collège Lamartine e al Conservatoire National Supérieur de Musique du Paris. È conosciuta soprattutto per i suoi ruoli nell’opera barocca, avendo lavorato con William Christie al Festival di Aix-en-Provence. Ha collaborato con molti dei principali direttori europei del revival barocco, tra cui Marc Minkowski , Philippe Herreweghe , Paul McCreesh , Alan Curtis , Christophe Rousset , René Jacobs e Fabio Biondi.

Nel 2006 è stata nominata Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal governo francese.

Il concerto replicherà sabato 12 gennaio alle 17,30; ulteriori informazioni sul sito della Fondazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.