Tegola sui renziani, Sammartino indagato per corruzione elettorale :ilSicilia.it

avviso di garanzia per il deputato

Tegola sui renziani, Sammartino indagato per corruzione elettorale

di
1 Dicembre 2019

Un avviso di garanzia è stato notificato dalla Digos di Catania al deputato di Italia viva all’Assemblea regionale Siciliana, Luca Sammartino.

La notizia, riportata dal sito Meridionews, ha trovato conferma in ambienti qualificati dai quali si è appreso che il reato ipotizzato è corruzione elettorale.

Il politico, recordman delle preferenze alle elezioni regionali del 2017 con 32mila voti, è indagato, assieme ad altre persone, dalla Procura di Catania nell’ambito di indagini della polizia di Stato sulla campagna elettorale delle Politiche del 2018. Era candidato alla Camera dei deputati nel collegio uninominale di Misterbianco e ottenne oltre 16mila voti, non sufficienti per essere eletto.

Sammartino in passato è stato indagato dalla Procura di Catania per le Regionali del 2017 in Sicilia nell’ambito di un’inchiesta sulla regolarità del voto espresso da persone anziane di una casa di cura della provincia etnea, ma il fascicolo fu successivamente archiviato.

Anche questa volta – ha commentato Sammartino – sono sereno del mio operato e dimostrerò la mia estraneità ai fatti che mi vengono contestati nelle sedi competenti. Sono fiducioso nel lavoro della magistratura a cui va il mio rispetto per la funzione che svolge all’interno delle istituzioni democratiche. Affronto con assoluta tranquillità questa vicenda“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.