Tensioni a Partinico, immigrati inseguono e picchiano un bambino. Indagano i carabinieri :ilSicilia.it
Palermo

Paura anche per una donna incinta e due anziani

Tensioni a Partinico, immigrati inseguono e picchiano un bambino. Indagano i carabinieri

di
23 Agosto 2018

Un gruppo di immigrati ospiti di una comunità avrebbe picchiato e inseguito un bambino di nove anni e danneggiato parti di un edificio in cui il ragazzino si era rifugiato. L’episodio è avvenuto a Partinico, nel Palermitano, e stanno adesso indagando i carabinieri per accertare i fatti con esattezza.

Secondo una prima ricostruzione, il bambino, dopo aver preso per gioco una bicicletta non di sua proprietà appoggiata al muro del centro che ospita gli immigrati, in via dell’Avvenire, sarebbe stato inseguito dal gruppetto di extracomunitari e dapprima strattonato.  Il proprietario della bici, un diciassettenne del Gambia, ospite della comunità, avrebbe raggiunto il bambino e insieme ad alcuni connazionali lo avrebbe schiaffeggiato, procurandogli la fuoriuscita di sangue dal naso. 

Il ragazzino sarebbe riuscito a divincolarsi grazie anche ad alcune persone intervenute in sua difesa e sarebbe fuggito nuovamente. I testimoni raccontano che i migranti avrebbero raggiunto un edificio in via De Gasperi, dove credevano vi fosse il bambino. Secondo quanto riportato dal quotidiano locale “Partinicolive”, una decina di extracomunitari avrebbe lanciato pietre verso l’abitazione e avrebbe danneggiato una grondaia con spranghe e pietrate. I migranti avrebbero, quindi, sfondato la porta, gridando di voler uccidere il minorenne, e sarebbero riusciti a introdursi in una casa, dove si trovavano in quel momento due anziani, una donna incinta e dei bambini, terrorizzati da quelle scene.

“Sono stati attimi molto pesanti – racconta un testimone – Qualcuno è intervenuto in soccorso del ragazzino che è riuscito a liberarsi e fuggire via. Non appena ha sentito le gazzelle dei carabinieri il gruppo di immigrati è fuggito”. Pare che a farli allontanare sia stato un educatore del centro in cui sono ospitati.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.