Tenta la "truffa dello specchietto" e investe le vittime, un arresto nel Catanese :ilSicilia.it
Catania

I fatti risalgono al 27 aprile scorso

Tenta la “truffa dello specchietto” e investe le vittime, un arresto nel Catanese

14 Giugno 2019

Un uomo di 34 anni, Alfredo Restivo, è stato arrestato dai carabinieri a San Giovanni la Punta (Catania) con l’accusa di aver investito, a bordo di un’auto insieme con un complice, due vittime di una ‘truffa dello specchietto’ che si erano accorte di essere state raggirate.

I fatti risalgono al 27 aprile scorso.

Le due vittime, una donna e suo figlio, riportarono rispettivamente contusioni varie e una frattura del piatto tibiale. La prima fu dichiarata guaribile in 10 giorni, il figlio in 30. I carabinieri hanno eseguito nei confronti di Restivo una misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Catania con le accusa di truffa, danneggiamento e lesioni personali aggravate in concorso.

La donna, fu truffata di 20 euro mentre era in auto insieme con il figlio, dopo essersi allontanata dal luogo del presunto impatto, tornò indietro e rintracciò i due chiedendo indietro il denaro. L’auto con i due, un’Alfa Romeo 147, si allontanò dopo aver investito l’auto della donna, la stessa vittima e il figlio, che era giunto in soccorso della madre.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.