"Terra Vacua": in mostra la storia della Kalsa prima del "Sacco di Palermo" :ilSicilia.it
Palermo

fino al 26 novembre

“Terra Vacua”: in mostra la storia della Kalsa prima del “Sacco di Palermo”

6 Novembre 2019

All’interno della Biblioteca Comunale di Casa Professa, nell’aula della chiesa dei Santi Crispino e Crispiniano, verrà inaugurata giovedì 8 novembre, alle ore 17, la mostra documentaria “Terra Vacua“, organizzata dalla Associazione Genius Loci Palermo, dall’Istituto Secondario “Damiani Almeyda-Crispi” e dal Sistema Bibliotecario, Spazi Etnoantropologici e Archivi Cittadini del Comune di Palermo.

Terra Vacua ripercorre le vicende urbanistiche dello spazio vuoto, da cui il titolo, che si trova oggi alle spalle della chiesa della Magione, illustrando la storia dell’area a partire dalla sua urbanizzazione avvenuta in epoca rinascimentale fino alla sua distruzione conseguente all’adozione del famigerato P.R.G. del “Sacco di Palermo”, tristemente conosciuto come il piano di Lima e Ciancimino.

Terra Vacua

Un vuoto non solo fisico ma anche di memoria, una memoria che la mostra intende colmare attraverso l’esposizione di inediti documenti che sono stati alla base della ricerca pubblicata, nel 2018, dall’Associazione Genius Loci Palermo nel volume “Quando le sedie erano volanti“, documenti tratti dall’Archivio di Stato, dall’Archivio Storico Comunale, dagli archivi fotografici di Dante e Giuseppe Cappellani, Enzo Brai e Sergio Casisa.

L’esposizione offre ai visitatori la visione di un modello tridimensionale che ricostruisce lo stato del quartiere nel 1850, due brevi video documentari, uno dei quali l’intervista ad un testimone che assistette, appena adolescente, alla demolizione del quartiere; e poi ancora preziosi disegni della metà dell’Ottocento esposti in originale e numerose tavole esplicative illustrate da grafici e fotografie d’epoca.

La mostra, fruibile fino al 26 novembre, è stata realizzazione dagli alunni e i docenti del Liceo Artistico “Damiani Almeyda-Crispi” che sono stati coinvolti dall’Associazione all’interno di un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro.

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.