Terrasini dice no all'impianto di stoccaggio rifiuti in un'area ad alto valore storico :ilSicilia.it
Palermo

lotta all'inquinamento

Terrasini dice no all’impianto di stoccaggio rifiuti in un’area ad alto valore storico

di
31 Marzo 2017

Poche ore fa, il consiglio comunale di Terrasini ha votato all’unanimità una mozione presentata, con altri, dalla consigliera comunale 5Stelle Eva Deak, e con la quale si impegna il sindaco della città nel Palermitano a presentare, presso gli enti competenti, l’istanza di revoca del procedimento relativo al progetto per la realizzazione di un impianto di compostaggio e stoccaggio rifiuti che sarebbe sorto all’interno di un’area di alto valore storico e archeologico, nei pressi di importanti aziende a vocazione biologica.

“A seguito dello scandalo sui rifiuti, abbiamo depositato diverse richieste di sospensione dei procedimenti e di revoca delle autorizzazioni rilasciate dai dirigenti della Regione coinvolti nelle indagini della magistratura, ed oggi raccogliamo con grande soddisfazione i primi frutti”. Questo il commento del deputato regionale del Movimento 5 Stelle ed ex presidente della commissione Ambiente all’Ars, Giampiero Trizzino.

 “Questa sera Terrasini può tirare uno sospiro di sollievo, – afferma la consigliera comunale Eva Deak, in prima linea nella battaglia contro l’impianto – manterremo comunque alta l’attenzione e seguiremo sia con i nostri portavoce nazionali che con quelli regionali, passo per passo, lo svolgere degli avvenimenti futuri”. L’indirizzo politico è stato chiarissimo. il sindaco revochi anche in autotutela tutti i pareri rilasciati dagli uffici ed anche l’assenso rilasciato all’amministratore delegato della C.F.Edil Ambiente s.r.l. “Questo iter è viziato sin dagli inizi”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.