Terrasini, fermato un ventenne: avrebbe ucciso il ragazzo davanti la discoteca :ilSicilia.it
Palermo

il presunto assassino è stato acciuffato a Camporeale

Terrasini, fermato un ventenne: avrebbe ucciso il ragazzo davanti la discoteca

24 Febbraio 2020

I carabinieri hanno individuato gli aggressori di Paolo La Rosa, il 21enne di Cinisi ucciso questa notte a coltellate nei pressi di una discoteca a Terrasini. Sarebbero stati trattenuti per ore alcuni giovani per essere interrogati.

Durante la giornata, grazie anche alle telecamere poste nella zona, è stato individuato un ventenne, Francesco Pietro Mulè, quale presunto responsabile dell’omicidio: il ragazzo aveva provato a far perdere le proprie tracce, fuggendo nelle campagne di Camporeale. Qui i carabinieri lo hanno rintracciato e lo hanno tratto in arresto.

Secondo le prime indiscrezioni che filtrano, il giovane è stato aggredito da più di una persona. Dalle modalità si pensa che si sia in presenza di un regolamento di conti per ragioni ancora da accertare. Un secondo giovane sarebbe sotto interrogatorio dai carabinieri.

Paolo sarebbe stato colpito con violentissime coltellate su tutto il corpo. Almeno tre di queste sarebbero state mortali: due alla gola e una in pieno stomaco, al punto da sventrarlo.

Il corpo della vittima è stato trasferito nella tarda mattinata di oggi dalla camera mortuaria dell’ospedale Civico di Partinico al Policlinico di Palermo dove domani mattina, su disposizione della Procura, sarà effettuata l’autopsia. Un paese, quello di Terrasini, addolorato per quanto accaduto.

 

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

 

LEGGI ANCHE:

Omicidio a Terrasini, giovane ucciso davanti a una discoteca

Tag:

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona