Terremoto alla Gesap, decade il CdA. Il comune di Cinisi chiede spiegazioni :ilSicilia.it
Palermo

nella qualità di azionista di minoranza

Terremoto alla Gesap, decade il CdA. Il comune di Cinisi chiede spiegazioni

di
21 Settembre 2019

Tre componenti su cinque lasciano l’incarico e il Consiglio di amministrazione decade. “Terremoto” alla Gesap, la società che gestisce l’aeroporto Falcone-Borsellino. L’amministratore delegato Giovanni Scalia e due consiglieri di amministrazione, Cleo Li Calzi e Domenico Cacciatore, hanno rassegnato il mandato in Gesap. Una decisione che ha fatto decadere l’interno Cda. Nessuna spiegazione ufficiale, ma da mesi si parla di tensioni nella compagine alla guida della società. Restano al loro posto presidente Tullio Giuffré e il suo vice Alessandro Albanese. Dovranno convocare un’assemblea dei soci che ratifichi le dimissioni e avviare il nuovo corso. Intanto, formalmente, il Cda rimane in piedi e non viene intaccata l’operatività dello scalo.

Il Comune di Cinisi, nella qualità di azionista di minoranza della Gesap, ha formalmente richiesto al presidente Giuffrè, la convocazione dell’Assemblea dei soci – fa sapere il sindaco Giangiacomo Palazzolo – per comprendere le ragioni che hanno indotto alle dimissioni l’amministratore delegato Scalia e i consiglieri Cacciatore e Li Calzi, comportando la decadenza dell’intero Cda. La notizia appresa a mezzo stampa, non anticipata formalmente agli azionisti, denota una grave situazione all’interno di Gesap i cui contenuti devono necessariamente essere chiariti in sede assembleare. Per il momento, il Comune di Cinisi si limita a prendere atto – anche per la modalità con cui si è arrivati alla decadenza del Cda – di una situazione grave – conclude il primo cittadino – che certamente danneggia la società, riservandosi di porre in essere tutte le azioni necessarie a tutelare i lavoratori e il patrimonio societario“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin