Terremoto all'aeroporto di Trapani, si dimette dal cda l'imprenditrice antimafia Elena Ferraro | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Trapani

terremoto all'Airgest

Terremoto all’aeroporto di Trapani, si dimette dal cda l’imprenditrice antimafia Elena Ferraro

30 Novembre 2018

Elena Ferraro si dimette dalla carica di consigliere di amministrazione dell’Airgest spa, due ore prima della visita del presidente della Regione Nello Musumeci nello scalo trapanese di Birgi.

La Ferraro era stata fortemente voluta proprio dal Presidente della Regione nel cda della società da circa nove mesi ed è stata colei che ha gestito i rapporti tra il territorio, la società di gestione dell’aeroporto “Vincenzo Florio” e la Regione.

Anche per queste ragioni giungono a sorpresa le dimissioni, che suonano come un segnale proprio poco prima della visita del presidente Musumeci presso lo scalo di Birgi.

“Macchina burocratica regionale inefficiente e inefficace che ha azzerato il rapporto di fiducia con l’ente Regione. Un rapporto creato in nove mesi di lavoro svolto con totale dedizione e spirito di servizio nell’esclusivo interesse del territorio”. Queste momentaneamente le uniche parole della Ferraro a commento delle sue dimissioni.

Elena Ferraro è una nota imprenditrice, salita all’onore delle cronache per aver detto no alla mafia, denunciando il racket gestito dalle cosche vicine a Matteo Messina Denaro. 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.