Terrorismo, espulsi due tunisini residenti in Sicilia. Avevano aderito all'Isis :ilSicilia.it
Ragusa

I due ragazzi risiedevano nel ragusano con regolare permesso di soggiorno

Terrorismo, espulsi due tunisini residenti in Sicilia. Avevano aderito all’Isis

di
20 Aprile 2017

Due tunisini sono stati espulsi dall’Italia “per motivi di sicurezza dello Stato”. Lo rende noto il Viminale, spiegando che con queste espulsioni, la 35^ e la 36^ del 2017, salgono a 168 “i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento alla frontiera dal gennaio 2015 ad oggi”. Si tratta di due ragazzi entrambi residenti nel ragusano: il primo è un 27enne cittadino tunisino, in Italia dal 2011 e residente a Scicli (RG) con permesso di soggiorno, che era stato segnalato dai servizi di intelligence per aver tentato, in passato, di raggiungere la Siria, partendo dalla Francia, con il supporto di una filiera di reclutamento. Era stato poi dissuaso dai genitori che lo avevano convinto a rientrare in Italia. Nel novembre 2015 era partito dall’aeroporto di Catania per Istanbul, rientrando poco dopo dalla Turchia. In merito al profilo di aspirante combattente, la sua posizione e’ stata valutata dal Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA) nel gruppo tecnico che monitora il fenomeno dei foreign fighters “italiani”. Dopo indagini dei carabinieri, è stata confermata la sua adesione ideologica allo Stato Islamico, manifestata in siti di propaganda jihadista, mantenendo contatti sul web con utenti del suo stesso orientamento.

Espulso anche un 31enne tunisino, in Italia dal 2007 e residente anchnel Ragusano, titolare di permesso di soggiorno. Quest’ultimo si era attestato sulle stesse posizioni radicali del connazionale e aveva condiviso contenuti di propaganda jihadista tra i quali un video con un appello in lingua araba a prestare giuramento di fedeltàal leader del Daesh. I due tunisini sono stati rimpatriati oggi con un volo decollato da Roma Fiumicino e diretto a Tunisi.

I due avevano manifestato adesione allo Stato Islamico. Gli allontanamenti di soggetti gravitanti in ambienti nell’estremismo religioso salgono così a 36 nel 2017, 168 dal 2015.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.