"The Aliens", al Teatro Libero il testo del premio Pulitzer Annie Baker :ilSicilia.it
Palermo

Debutto il 5 aprile

“The Aliens”, al Teatro Libero il testo del premio Pulitzer Annie Baker

di
3 Aprile 2018

Il Teatro Libero ospita lo spettacolo “The Aliens” di Annie Baker, giovane autrice già premio Pulitzer, considerata da molti uno dei più freschi e talentuosi drammaturghi di questo decennio.

Protagonisti della piéce, nella traduzione italiana di Monica Capuani, in scena dal 5 al 7 aprile (ore 21.15) sono due trentenni scansafatiche che parlano di musica e vita.

L’autrice scrive di personaggi realistici che emergono in linee sottili e riflessive con uno stile a “ritmo lento e, in questa occasione, ​sono ​ l’illuminazione e il fumo di una sigaretta a rendere l’atmosfera dietro​ i personaggi, ​seduti che guardano il nulla e strimpellano una chitarra, ​che invita all’introspezione, già filo conduttore della produzione di Baker ​ricca di pause e silenzi.

In The Aliens ci sono Kj e Jasper (Giovanni Arezzo, Francesco Russo), trentenni che passano la maggior parte del loro tempo nel retrobottega di un bar, seduti su panchine di plastica; la società non li stimola, ma non sembra che abbiano la sufficiente energia per interagire con essa.

Rimangono seduti condividendo tra loro pensieri casuali. Parlano di musica, di filosofia, di Charles Bukowski per esempio.

E come Bukowski pensano alla scrittura, all’alcol, alle donne. Kj scarabocchia idee per un libro e poi c’è la passione di entrambi per la musica. Cercano un nome per la Band e, tra le tante chiacchierate, non trovano di meglio che pensare di chiamarla proprio “The Aliens”.

Non alieni ma alienati: non vengono da un altro mondo ma non stanno in questo.

Nel loro mondo, privato, entra poi Evan (Giuseppe Pestillo) un giovane garzone del bar: timido, vergine al mondo e alle donne, con quell’aria naif tipica dell’angoscia adolescenziale. E così, i due, decidono di iniziarlo alla vita, non quella di tutti, la loro.

Lo spettacolo, una produzione Khora Teatro / Pierfrancesco Pisani – Roma, è più uno studio sul carattere racchiuso in un testo delicato dove nessuna parola è sprecata, pieno di meditazione e compassionevole. Un testo che parla di musica, di amicizia, di arte, di amore e di morte.

Replica al Teatro Selinus di Castelvetrano domenica 8 aprile (17.30); ulteriori informazioni sul sito del teatro.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.